Verona troppo forte, la Ninfa Latina cede in tre set

190

AL PALABIANCHINI PRIMO KO STAGIONALE AL COSPETTO DI ANDREA GIANI

Il tris non è riuscito alla Ninfa Latina. Ieri sera al Palabianchini il sestetto pontino si è arreso in tre set alla Calzedonia Verona, nell’anticipo della quarta giornata di campionato. Sono stati tre spettacolari set giocati ad alto ritmo, nei quali gli ospiti sono sempre riusciti a spuntarla nella fase finale. Per la squadra di Giani è stato determinante Kovacevic, imprendibile al servizio. Coach Placì ha alternato tutto i suoi uomini per trovare energie fresche, ma alla fine si è dovuto arrendere alla superiorità dei veneti. Si torna in campo domenica, a Civitanova.

PLACI’ COMUNQUE SODDISFATTO
Nel dopogara il tecnico pontino ha comunque elogiato i suoi: “La sconfitta non è mani una cosa positiva. Ma abbiamo giocato alla pari con Verona una squadra molto forte. Positivo c’è che hanno giocato tutti, ho dovuto dosare le forze. Forse l’inesperienza ci ha fatto pagar dazio”. A lui si è aggiunto il presidente, Gianrio Falivene: “Non sono convinto che abbiamo fatto un passo indietro rispetto Monza, anzi. Loro sono una squadra da parti alte della classifica, noi abbiamo lottato tutta la gara ma per vincere avremmo dovuto giocarla al 110%” .

PAROLA A UNO DEGLI EX
Un commento anche dall’ex di turno, Carmelo Gitto: “E’ sempre emozionante tornare al PalaBianchini, un campo dove è difficile vincere. Siamo stati bravi ad avere pazienza e a riprovare dopo le difese di Latina. Ora ci attende un tuor de force, andremo direttamente a Molfetta per poi esordire in coppa”. Per i giocatori pontini ha parlato invece Daniele Tailli: “Purtroppo il risultato non premia l’impegno che ci abbiamo messo e forse meritavamo qualche cosa in più. Siamo riusciti sempre a tenere testa in campo con una squadra come Verona costruita per i quartieri alti della classifica”.

Ninfa Latina-Calzedonia Verona 0-3 (23-25, 21-25, 22-25)
Ninfa Latina: Maruotti 9, Mattei 4, Pavlov 11, Sket 5, Yosifov 7, Boninfante; Romiti (L), Krumins 1, Hirsch 5, Tailli 5, Rossi 1. Ne: Ferenciac. All. Placì
Calzedonia Verona: Kovacevic 16, Anzani 5, Starovic 11, Sander 12, Zingel 7, Baranowicz; Pesaresi (L), Gitto 4, Bellei, Spirito. Ne: Lecat, Bucko, Frigo (L).
Arbitri: Saltalippi, Cesare
Note durata set: 32‘, 29‘, 33‘. Totale 1h34’
Spettatori: 1000.
Latina: battute vincenti 2, sbagliate 14, muri 8, attacco 40%
Verona: bv 6, bs 11, m 5, a 46%
MVP: Taylor Sander

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

LASCIA UN COMMENTO