Aprilia, si apre il sipario sulla stagione teatrale 2016

328
SONY DSC
Giuliana De Sio - Notturno di donna con ospiti
Giuliana De Sio – Notturno di donna con ospiti

Un’offerta di livello, che coniuga cultura e divertimento, mantenendo prezzi accessibili per garantire il maggiore coinvolgimento possibile della popolazione. Questi gli ingredienti principali della nuova stagione teatrale 2016, organizzata dalla compagnia teatrale teatro Finestra di Aprilia presso il Teatro Europa di Aprilia. Dopo una pausa forzata di due anni, dovuta ai problemi di agibilità riscontrati dall’amministrazione comunale all’interno della struttura di corso Giovanni XXIII, lo spazio culturale, che lo scorso anno ha riaperto i battenti con il nuovo gestore Bruno Iorillo, ripropone al pubblico una stagione di prosa che coniuga cultura e divertimento, portando sul palco grandi nomi. Il cartellone teatrale 2016 è stato presentato ieri mattina presso l’aula consiliare del municipio di piazza Roma, alla presenza del sindaco Antonio Terra e dell’assessore alla cultura, del gestore del teatro Bruno Iorillo, Salvatore Romano e Gianni Bernardo, presidente e direttore artistico della compagnia Teatro Finestra, i vertici della Beper che sponsorizza la rassegna teatrale, l’amministratore delegato dell’Atcl Luca Fornari e l’attore Nicola Pistoia. Sei gli appuntamenti che accompagneranno il pubblico a partire dal 10 gennaio e fino al 17 aprile. Ad aprire il programma “Il più bel secolo della mia vita”, diretto da Alessandro Bardani e Luigi Capua, con Giorgio Colangeli, Francesco Montanari e Maria Gorini. A seguire domenica 24 gennaio alle 18.00 Notturno di donna, di Annibale Ruccello con Giuliana De Sio, il tributo a Domenico Modugno, in scena venerdì 26 febbraio alle 21.00, il classico di Arthur Miller “Il prezzo”, sul palco martedì 8 marzo alle 21.00, il teatro sperimentale di Antonio Rezza con l’opera “Fratto X” e per concludere la commedia con Nicola Pistoia e Paolo Triestino “Fausto e gli sciacalli”, domenica 17 aprile alle 18.00. La decisione dell’Atcl e del teatro finestra, proprio al fine di promuovere la diffusione della cultura, è stata quella di riproporre un listino prezzi invariato rispetto al 2013. “La rassegna teatrale- ha spiegato Fornari dell’Atcl- rappresenta un momento importante per la promozione culturale del comune pontino ma anche per lo sviluppo di un senso di appartenenza. L’augurio è che si tratti del primo di una lunga serie di momenti di collaborazione con l’amministrazione comunale, anche in vista della prossima riapertura della ex Claudia”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

LASCIA UN COMMENTO