Aprilia, un nuovo parcheggio per il liceo

191

L’opera concessa da Trentastelle. Mancano all’appello palazzetto e nuova strada.

Parcheggio

Un parcheggio di 2.600 metri, che una volta aperta al pubblico potrà ospitare oltre cento automobili. L’area di sosta, situata di fronte agli istituti superiori Carlo e Nello Rosselli e Antonio Meucci, è stata messa a disposizione dal gruppo Trentastelle e servirà a tamponare l’emergenza legata alla carenze di spazi per la sosta delle autovetture, un problema amplificato dopo l’apertura del campus di via Carroceto, che in virtù dell’aumento della popolazione studentesca ha incrementato notevolmente il numero delle vetture in transito su via Carroceto. Ieri mattina il sopralluogo tecnico da parte della Polizia Locale di viale Europa, coordinata dal comandante Massimo Marini, in vista dell’apertura al pubblico del parcheggio. Presenti anche i responsabili del Trentastelle. Una risposta importante per i cittadini, non solo per i ragazzi e per i genitori delle due scuole superiori, costretti a parcheggiare le auto negli orari di uscita sulla porzione laterale della carreggiata, una pratica che oltre a generare criticità dal punto di vista della sicurezza, aggrava i problemi legati al traffico veicolare. “Una soluzione provvisoria- spiega il sindaco di Aprilia Antonio Terra- che permetterà all’amministrazione di risolvere parte dei problemi legati alla carenza di parcheggi, soprattutto il sabato, per via della presenza del mercato settimanale. Si tratta di uno spazio ceduto al comune, che in futuro ospiterà un’area verde”. Un’intervento positivo e studiato per risolvere un’emergenza, che però non sostituisce interventi di ben altra portata previsti dalla lottizzazione, quale la strada a doppia corsia e il Palazzetto dello sport, un progetto che si è arenato nel 2013 dopo la posa della prima pietra. In particolare la strada rappresenta un’opera indispensabile per alleggerire il traffico veicolare, un annoso problema vissuto dai residenti dei quartieri sud, costretti a percorrere via Carroceto. Opere che slittano in virtù della crisi del mercato del mattone, che ha costretto la Trentastelle a chiedere una proroga decennale alla concessione edilizia. L’amministrazione apriliana pensa intanto a una soluzione alternativa per risolvere il problema della viabilità. “La prossima settimana- commenta Terra- si terrà un incontro con tutti i costruttori della zona. Al vaglio il progetto per realizzare una parallela a via Carroceto, che permetterà di ammortizzare il traffico. Un apporto positivo deriverà anche dalla realizzazione della rotatoria tra via Carroceto e via Bardi, opera in cantiere i cui lavori partiranno all’inizio del prossimo anno”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

LASCIA UN COMMENTO