“Pasolini, ragazzo a vita”: il memoir di Paris a Sezze

323

«Sono tornato a fumare dopo anni di astinenza, proprio quando ho pensato di scrivere un libro di ricordi su Pasolini. Ormai quei ricordi, cristallizzati nella mia mente, non possono essere più dilazionati nel tempo. O adesso o mai più» .
Pier Paolo Pasolini è stato uno dei più grandi intellettuali del nostro tempo e anche uno dei più scomodi. Scrittore, grandissimo poeta, acuto giornalista, regista di levatura mondiale, ma soprattutto uomo dotato di una sensibilità straordinaria.
Pasolini è stato ucciso da uno di quei ragazzi di borgata che riempivano le sue pagine e, come attori, i suoi film ed a quarant’anni dall’omicidio suo vecchio amico e rinomato scrittore Renzo Paris racconta attraverso un memoir, un libro di ricordi l’amicizia che lo legò a questa particolare figura che troppo spesso viene dimenticata.
”Pasolini, ragazzo a vita”  è il titolo del libro che verrà presentato martedì 17 Novembre alle 17 presso la sede dell’associazione culturale ”Araba Fenice”, in via Orfanotrofio 5, a Sezze.
Insieme all’autore, interverranno il docente di Letteratura Italiana dell’università di ”Tor Vergata” di Roma Rino Caputo e Antonio Veneziani, uno degli ultimi poeti della cosiddetta ”Scuola Romana” e amico di Pasolini e dello stesso Paris.
Un testo intenso e malinconico, alla ricerca di un senso che colmi il vuoto lasciato da quella morte così atroce avvenuta nel Novembre 1975 ma anche un vagabondaggio a ritroso nella memoria in cui Paris racconterà di meditazioni, ricordi, pellegrinaggi che lo hanno spinto fino a Nuova Dehli e Nairobi.
Renzo Paris nasce a Celano nel 1944, trasferitosi a Roma diviene poeta, traduttore, romanziere, critico italiano ed è sua volta un componente della ”Scuola Romana” e attualmente docente di Letteratura Francese. Ha collaborato con numerosi quotidiani e riviste, tra cui ”il manifesto”, ”Liberazione”, ”il Corriere della Sera” e ”L’espresso”. Oltre a importanti studi sull’amico Alberto Moravia, come saggista e traduttore si è dedicato, tra gli altri a Flaubert, Apollinaire e Prevèrt. Presenterà l’incontro Chiara Mancini.
L’ingresso è libero.
Per info: 3356588757 e www.arabafenicesezze.org

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

LASCIA UN COMMENTO