Terracina, Zicchieri con Salvini: ipotesi di accordo con Forza Italia, si allarga in fronte contro Procaccini

814
Francesco Zicchieri e Matteo Salvini

La Lega si rinnova all’ombra di Pisco Montano e si prepara alla grande sfida delle amministrative: Francesco Zicchieri, ex An, ex Fi, ex fratello d’Italia al fiaanco di Nicola Procaccini, è il coordinatore terracinese del movimento leghista “Noi con Salvini”. L’operazione prevederebbe il “recupero” di Germano Bersani, che all’improvviso – dopo mesi di una dura campagna contro l’ex sindaco Procaccini, ora di nuovo in corsa per il voto del 2016 – era stato messo all’angolo per effetto del commissariamento  affidato nel Lazio a Gian Marco Centinio che aveva portato a Terracina ad affidare il simbolo all’imprenditore Gino Di Lello, molto vicino al sindaco sfiduciato  Sarà difficile ora per Di Lello trovare una collocazione all’interno della Lega se la premessa è che Matteo Salvini a Terracina non sta con Giorgia Meloni, quindi neanche con il suo fratello Procaccini.  Scontato a questo punto apparirebbe  un accordo elettorale con Forza Italia (già unita al Partito repubblicano italiano), a cui spetterebbe la candidatura a sindaco. Staremo a vedere.

L’incontro pubblico

Intanto “Noi con Salvini” ha organizzato una conferenza pubblica per ufficializzare la partecipazione al voto della prossima primavera per l’elezione diretta del sindaco e il rinnovo del Consiglio comunale, sciolto anticipatamente lo scorso 6 maggio per le dimissioni in blocco della maggioranza dei suoi componenti. All’incontro, che avrà luogo il 20 novembre alle 18.30, presso l’Impero di via delle Industrie, oltre a Francesco Zicchieri, prenderanno parte anche Umberto Fusco, coordinatore delle province  e l’onorevole Barbara Saltamartini.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

LASCIA UN COMMENTO