Terracina, la lezione di Pasolini. Sette giorni di eventi

408

Sette giorni di fotografia, letteratura, cinema, incontri con scrittori e registi, proiezioni per gli studenti delle scuole superiori di Terracina. Eccola la lezione di Pasolini.

L’evento

Nella notte tra l’1 e il 2 novembre di quarant’anni fa veniva ucciso Pier Paolo Pasolini, uno dei maggiori intellettuali dell’Italia moderna che ha lasciato opere importanti nel cinema, nella letteratura, nella poesia, nel teatro, nella saggistica e spesso sottoposte ad azioni censorie. A lui, intellettuale amato e odiato nella stessa misura, è dedicata la manifestazione La lezione di Pasolini che si terrà a Terracina dal 24 al 30 novembre 2015 a cura di Giovanni e Massimo Iudicone. La manifestazione è sostenuta dal Comune di Terracina nella persona del Commissario Straordinario Erminia Ocello e con il supporto del dirigente Giampiero Negossi del Dipartimento Attività e Beni e Culturali. L’intento dei curatori, oltre a quello di ricordare e far conoscere alle giovani generazioni la figura e le opere di questo grande artista, è quello di chiedersi cosa sia rimasta della lezione pasoliniana e se ancora in Italia un artista debba essere spinto verso una forma di autocensura per non essere costretto a difendersi nelle aule di tribunali.

La mostra a cura di Stefano Del Monte

Nel 1994 i cittadini di Terracina vennero a conoscere il racconto “Terracina” che Pasolini presentò nel 1950 al Premio Taranto dedicato ad opere sul mare e la cui giuria era presieduta da Giuseppe Ungaretti. Traendo ispirazione dai luoghi e dai personaggi del racconto “Terracina” di Pasolini diversi artisti sono stati invitati a realizzare opere fotografiche e pittoriche, le quali, oggi, confluiranno nella collettiva d’arte La lezione di Pasolini, Immagini “diverse” di uomini, luoghi ed ambienti sociali a Terracina. La mostra a cura di Stefano Del Monte si inaugurerà martedì 24 novembre alle 18 presso la Sala Valadier dell’Istituto Filosi, in Via Roma 125 e proseguirà fino a domenica 29 novembre.

Pasolini, il cinema in 20 tavole

Sempre il 24 novembre alle 11 presso il Cinema Rio, in via del Rio 19, verrà presentato il libro “Pasolini, il cinema in 20 tavole” di Mario Sesti e Luisa Mazzone (Ned Ed.) agli studenti delle scuole superiori di Terracina. 20 tavole realizzate dall’artista Luisa Mazzone che ripercorrono – con un tratto tra graphic-novel e immagine digitale – la filmografia pasoliniana accompagnate dai testi di Mario Sesti. Sarà presente l’autore Mario Sesti e l’editore Pier Paolo Mocci intervistati da Stefano Pariselli. A seguire sarà proiettato il docu-film “La voce di Pasolini” di Mario Sesti, nel quale i testi di Pasolini, letti da Toni Servillo e accompagnati da immagini inedite d’archivio, ricostruiscono una sorprendente storia d’Italia dal dopoguerra agli anni 70.

Memorie Corsare

Il 26 invece, sarà il giorno consacrato interamente al cinema, sempre presso il Cinema Rio, con la proiezione del corto “Memorie Corsare” di Antonio Fasolo, realizzato in occasione del trentennale della morte di Pasolini e a seguire due capolavori di Pasolini: La ricotta e Comizi d’amore.

La manifestazione continua sabato 28 alle 16 presso il Palace Hotel, con il convegno “Pasolini e la censura”. Realizzato in collaborazione con il Festival delle Emozioni e moderato dal Prof. Giuseppe Musilli, prevede gli interventi dei due studiosi Erminia Passannanti e Gennaro Colangelo.

Le estati a Sabaudia

La lezione di Pasolini chiude i battenti il 30 novembre alle 20.30 presso il cinema Rio, con altri due incontri con autori eccezionali: Renzo Paris, intervistato da Laura De Risi , presenterà il suo ultimo libro “Pasolini ragazzo a vita” (Elliot Ed.), “un post-romanzo nel quale sfila al completo la “famiglia” romana dello scrittore bolognese: da Moravia a Laura Betti, da Ninetto Davoli a Elsa Morante, con i loro viaggi, le estati a Sabaudia, i dibattiti televisivi sul ’68. Un testo intenso e malinconico, alla ricerca di un senso che colmi il vuoto lasciato da quella morte così atroce avvenuta nel novembre del 1975.”

Nuovi comizi d’amore

Dopo Paris sarà la volta di Italo Spinelli, verrà proiettato il suo film “Nuovi comizi d’amore” sceneggiato con Vincenzo Cerami.  L’autore introdotto da Antonio Fasolo, ci racconterà come è cambiata la sessualità degli italiani a 50 anni dal documentario originario di Pasolini. Le interviste a persone comuni così come a Bellocchio, Bertolucci e Lidia Ravera alternate alle immagini di repertorio e spezzoni originali della versione pasoliniana, rendono evidente il cambiamento radicale avvenuto nella nostra società.

Eventi ad ingresso gratuito

Gli eventi della manifestazione, tutti rigorosamente ad ingresso libero, saranno realizzati grazie alla preziosa collaborazione di: Cinema Rio, Consorzio Terracina d’amare, Festival delle Emozioni, Libreria Bookcart, Grand Hotel Palace, Hotel Torre del Sole, Anxur Tours Group, Archeoclub Terracina, Istituto Professionale Filosi, Stefano Pariselli (ITC Bianchini), Libero Iannelli (IPS Filosi), Laura De Risi (Liceo L. Da Vinci), Stefano del Monte, Antonio Fasolo, Arianna Barone, Ned Edizioni.

Per informazioni 3474098316

 

Programma

 

24 Novembre ore 11.00 – Cinema Rio

Incontro con le scuole superiori di Terracina

Saluti e introduzione del Commissario Straordinario Erminia Ocello

Presentazione del libro “Pasolini. Il cinema in 20 tavole” di Mario Sesti e Luisa Mazzone (Ned Ed.).

Stefano Pariselli introduce Mario Sesti e l’editore Pier Paolo Mocci.

A seguire proiezione del film “La voce di Pasolini” di Mario Sesti presentato dall’autore.

 

24 Novembre ore 18.00  – Sala Valadier

Inaugurazione della mostra

“La lezione di Pasolini. Immagini diverse di uomini, luoghi e ambienti sociali a Terracina”.

Suggestioni dal racconto “Terracina” di Pier Paolo Pasolini.

A cura di Stefano Del Monte.

 

26 Novembre ore 20.45 – Cinema Rio

Proiezione dei film

“Memorie corsare” di Antonio Fasolo

“La ricotta” di Pier Paolo Pasolini

“Comizi d’amore” di Pier Paolo Pasolini

 

28 Novembre ore 16.00 – Grand Hotel Palace

Convegno “Pasolini e la censura”

Intervengono

Erminia Ocello, Commissario Straordinario

Gennaro Colangelo “L’interdizione: censura del potere, potere della censura”

Erminia Passannanti “Censura e storia della ricezione del cinema eretico di Pasolini”.

Modera il prof. Giuseppe Musilli

A cura del Festival delle Emozioni.

 

30 Novembre ore 20.30 – Cinema Rio

Presentazione del libro “Pasolini ragazzo a vita” di Renzo Paris

Laura De Risi introduce l’autore Renzo Paris

A seguire proiezione del film “Nuovi comizi d’amore” di Italo Spinelli

Antonio Fasolo introduce il regista Italo Spinelli.

 

La mostra:

Sala Valadier, Via Roma 125

dal 24 al 29 Novembre

mattina 10-12

pomeriggio 16-19

LE VOSTRE OPINIONI

commenti