Luminarie d’arte, notti bianche ed eventi. Il commissario presenta il Natale

306

 

Collaborazioni con le associazioni, spese ridotte ma un Natale di qualità. E’ la promessa del commissario Barbato insieme al subcommissario Canaparo che oggi hanno presentato in Comune le iniziative messe a punto per le feste natalizie. Quest’anno la gestione commissariale nonostante la gestione “temporanea” non si fa trovare in emergenza e dimostra come le cose si possano fare con volontà e programmazione. Allora via libera al tradizionale albero in piazza, tutto di legno con la possibilità di riciclarlo alla fine per costruire panchine per le piazze, alle luminarie artistiche in arrivo da Salerno e utilizzate anche a Torino. L’ente sta predisponendo gli atti amministrativi ed il programma per le iniziative di Natale per creare una sorta di anno zero in questa programmazione festiva, con l’ambizione di creare un precedente importante per gli anni a venire. La festa si aprirà il 5 dicembre  con il lancio di 100 sky lantern.

FullSizeRender (71)

Da segnalare la notte bianca che si terrà il 19 dicembre con i negozi aperti fino alle 24 e la notte dei saldi 2 gennaio. Il 26 dicembre ci sarà il raduno delle Vespe d’Epoca, mentre dal 4 al 6 gennaio ci sarà il Mercatino della Befana. Al Cambellotti ci saranno dei concerti del conservatorio e il liceo artistico ha invece collaborato per la grafica delle locandine dell’evento e la realizzazione di una cartolina per l’annullo postale. “Abbiamo predisposto, pur nella ristrettezza delle risorse, di un programma per il Natale che corrisponda alle esigenze di rafforzare il centro urbano e cercare di valorizzare le risorse locali, siamo qui in via temporanea ma per lasciare un segno alla città”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti