Ennesimo tiebreak fatale per la Ninfa Latina a Ravenna

200

Ennesima maratona, ieri sera, per la Ninfa Latina. Il sestetto pontino è stato in campo per oltre due ore, infatti, al Pala De Andrè di Ravenna. Il match con la Cmc, valevole per la settima giornata della Superlega UnipolSai, si è risolto al tiebreak a favore dei padroni di casa, nonostante il dominio esercitato da Latina per lunghi tratti del match. La squadra romagnola ha ritrovato la vittoria in casa dopo un anno e mezzo, al termine di un’estenuante quinta frazione terminata col punteggio di 18-16. In precedenza i pontini avevano vinto il primo e terzo set per 25-19 e 25-15, perdendo il secondo per 25-20 e il quarto per 25-21. Domenica nuova impegnativa trasferta, sul campo di Trento.

 

LA CRONACA

Parte subito forte Ninfa con Hirsch, Boninfante (ace) e Maruotti (muro) per lo 0-4, Sket (1-6),  Yosifov (muro) e Rossi (ace) per il 2-9, dopo un break di Torres (4-9), Latina riprende a fare punti con Yosifov (ace) per il 6-13 e Sket (ace) per il 13-21 per chiudere 19-25. Kantor inserisce Della Lunga nel secondo set ma è Latina con Rossi e Hirsch (muro) a portarsi sullo 0-3, Mengozzi con un Muro ribalta 6-5 e poi Torres allunga 8-6, Maruotti e Yosifov (ace) riportano avanti Ninfa 9-11, ma i padroni di casa con Torres e Mengozzi (muro) allungano 17-14, due muri pontini con Maruotti e Yosifov riportano la parità (19-19), Kantor inserisce Perini in battuta che mette a segno due ace sporchi (23-19) e poi ne approfittano Zappoli e Ricci a muro per chiudere 25-20. Ravenna conferma nel terzo set Perini e Zappoli, con un muro e un contrattacco di Sket Latina si porta 1-6, Torres accorcia sul 4-7 ma Hirsch riallunga 4-9, filotto Latina con muro di Rossi, ace di Maruotti e due volte Hirsch per  l’8-17, Sket e ace di Hirsch per il 10-21 e il set si chiude con un muro di Rossi sul 15-25. Kantor schiera nel quarto parziale come schiacciatori van Gardener e Della Lunga, ace di Rossi (1-3), muro di Cavanna (6-6), errore di Della Lunga (6-8), muro di Yosifov (8-11), Polo a muro pareggia 12-12, muri di Mengozzi da una parte e Rossi dall’altra mantengono stabile il parziale poi ci pensa Torres con tre break (due muri) consecutivi per il 22-20 e un ace di Polo mette fine al set 25-21.

Il tiebreak lo apre un muro di Hirsch (0-1), contrattacco di Koumentakis (5-4), due muri di Yosifov su 9-10 e sul 10-12, un muro di Polo riporta la parità sul 12-12, errore di Sket e muro di Koumentakis per il 14-12, muro di Yosifov e ace (sporco) di Sket 14-15, contrattacco di Torres e muro di Polo per il 18-16.

 

CMC Romagna-Ninfa Latina 3-2 (19-25, 25-20, 15-25, 25-21, 18-16)

CMC Romagna: Mengozzi 11, Cavanna 2, Koumentakis 7, Polo 9, Torres 28, van Garderen 4; Bari (L), Goi (L), Ricci, Della Lunga 9, Perini 2, Zappoli 3, Boswinkel 2. All. Kantor

Ninfa Latina: Boninfante 3, Maruotti 13, Rossi 9, Hirsch 24, Sket 12, Yosifov 10; Romiti (L), Krumins, Tailli. Ne: Ferenciac, Mattei, Pavlov. All. Placì

Arbitri: Rapisarda, Piana

Note durata set: 27‘, 30‘, 23‘, 28‘, 22‘. Totale 2h10’

Spettatori: 1300

Romagna: battute vincenti 5, sbagliate 15, muri 14, errori 30, attacco 43%

Latina: bv 8, bs 15, m 18, e 23, a 39%

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti