Latina, nessun piano per l’emergenza freddo. La denuncia

468

Nessun piano per l’emergenza freddo. A mettere in guardia dal pericolo di affrontare l’inverno senza alcuna programmazione è l’esponente dell’Ncd Gianluca Di Cocco che solleva il problema delle misure a sostegno dei senzatetto con l’arrivo dell’inverno. “Spesso si finisce in strada per colpa della povertà. – scrive – C’è chi è stato licenziato, ma c’è anche chi un lavoro non l’ha mai avuto,  chi aveva una famiglia felice e per cause drammatiche, si trova senza casa. Ci sono poi persone che oltre ai soldi perdono anche la dignità. Persone che vivono ai margini, colpite dalla depressione prima ancora che dal freddo pungente. Di questi tempi è specialmente da quattro anni a questa parte, mi assale l’angoscia, la paura. Durante il mio mandato passato, quale assessore alla protezione civile, mi sono occupato dell’emergenza  freddo, di questi periodi, avevamo predisposto già i primi interventi per sopperire a questa grave problematica, attingendo e trovando sempre collaborazione, con le tante associazioni di volontariato presenti  nel nostro territorio e con la croce rossa stessa.
Colloquiando con degli amici volontari, vengo a conoscenza che ancora oggi non è stato predisposto (a loro conoscenza) nessun piano attuativo, in vista dell’imminente abbassamento delle temperature. Perché la gente non muoia sulla strada occorre offrire ripari,purtroppo il ricovero notturno, a Latina in via Aspromonte è del tutto insufficiente in piena emergenza. In passato, non dimentichiamolo che a causa del freddo, nel capoluogo sono morte delle persone”.

Gianluca-Di-Cocco

“A breve la temperatura precipiterà sotto lo zero – scrive Di Cocco –  urge mettere a disposizione dei senza fissa dimora posti letto per la notte e rapidamente. Le strutture di accoglienza notturna per evitare ulteriori tragedie sulla strada, rammento essere in uso alla protezione civile, e sono convinto essere a disposizione del commissario, mi auguro che a breve vengano anche installate.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti