Marina, verde e viabilità. Le tre scommesse del Comune sul web

235

 

Dopo la scommessa avviata nel 2014 e confermata nel 2015 il Comune Latina ci riproverà per la terza volta a conquistare la bandiera blu (avendo già avviato il tavolo interistituzionale tra enti interessati per la candidatura) tenendo conto che il premio intende anche mettere in moto un processo di eco-sostenibilità e, in questa ottica, l’assegnazione di questo vessillo può rappresentare uno stimolo a fare ancora meglio. Se ne è parlato oggi in Comune nella sala De Pasquale alla presenza del commissario Barbato, del subcommissario Paolo Canaparo e del presidente della Fee Claudio Mazza, in occasione della presentazione della nuova piattaforma informatica open data “Vivilatina” che ha permesso di creare tre aree dedicate ed integrate, accessibili direttamente dal sito del Comune, attraverso le quali si potrà accedere a molte informazioni e interagire con l’amministrazione. Si tratta di latinaverde.it dedicata al monitoraggio del verde pubblico, di Latinablu.it per la marina di Latina e la candidatura alla bandiera blu e di Latinarancio.it dedicata alla viabilità. Il commissario Barbato e il subcommissario Canaparo  hanno messo in evidenza come la piattaforma web sia un investimento per la città che permetterà una maggiore partecipazione dei cittadini ai procedimenti amministrativi. “Abbiamo proceduto a un restyling del sito istituzionale – ha detto Barbato – fornendo ai cittadini un interfaccia completo con le attività dell’ente che permetterà di accedere a una grande quantità di dati riguardanti la città”.  “Latina ha innescato un processo virtuoso – ha detto Mazza della Fee – E’ una certificazione volontaria, ci si danno degli obiettivi e con la politica dei piccoli passi si può ottenere molto”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti