Aprilia, quarantamila euro per start up e idee innovative

298
icona-aprilia

Quaranta mila euro per le start up più innovative. L’amministrazione comunale di Aprilia tenta di rispondere alla crisi economica incentivando il commercio di vicinato, al quale è stata destinata una quota del bilancio partecipato di 40 mila euro. Per quest’anno la quota di bilancio destinata ad un settore segnalato dai cittadini attraverso progetti e iniziative, punta tutto sull’innovazione, sia nel caso di apertura di nuove attività, sia per il rilancio o l’ammodernamento di esercizi già esistenti, e in sostegno dell’artigianato tradizionale e di qualità o, per il settore alimentare, in quello della bioristorazione.“Il Bilancio Partecipato – hanno spiegato il Sindaco Antonio Terra e l’Assessore delegato Vittorio Marchitti – è la terza misura prevista nel 2015 per aiutare il piccolo commercio, dopo l’esenzione del 100% della quota variabile della Tari per le start up e la riduzione dell’Imu per i proprietari  dei locali commerciali che applicano il canone calmierato. L’obiettivo è premiare le idee innovative che potranno contribuire a vivacizzare il centro e far destare in esso curiosità nel potenziale acquirente. Sia nella merceologia che nel settore alimentare, puntiamo al made in Italy e, in linea con i principi di Aprilia in Latium, alla filiera corta del nostro territorio e delle sue peculiarità”.icona-aprilia

LE VOSTRE OPINIONI

commenti