Latina, la Provincia approva il piano di riassetto scolastico: accorpati “Einaudi” e “Salvemini”, “Mattei” e “Sani”, nasce il liceo Linguistico

544
L'istituto Vittorio Veneto

Grandi novità sull’organizzazione scolastica provinciale sono state approvate con una delibera firmata nei giorni scorsi dalla Provincia di Latina, che vedono l’unificazione dell’istituto professionale per il commercio “Einaudi” con l’Istituto tecnico commerciale “Salvemini”, e la conseguente istituzione di un istituto superiore “Veneto-Salvemini-Einaudi”, che accoglierà gli alunni e le classi dell’Ipc Einaudi e dell’Itc Veneto-Salvemini, con un totale di oltre mille studenti. Un cambiamento importante che comporta la conquista di un altro traguardo, oggetto di grande discussione in città, rappresentato dal trasferimento della sede scolastica presso l’istituto storico di viale Mazzini. Anche il “Mattei” e il “Galilei-Sani” saranno accorpati, secondo la delibera della Provincia, raggiungendo un totale di 1150 alunni, con unica sede legale in via Ponchielli a Latina.

Nasce il Liceo Linguistico Altra importante novità introdotta dal piano di riassetto scolastico provinciale riguarda la nascita del Liceo Linguistico, composto dagli indirizzi linguistici attualmente attivi presso il liceo scientifico Majorana e il liceo Manzoni di Latina, che andrà ad accogliere tutti gli alunni e le classi attualmente in funzione presso i rispettivi istituti, per un totale di 927 alunni, presso la sede di piazza Aldo Manuzio a Latina.

La delibera, inoltre, prevede altri cambiamenti che riguardano i vari comuni della provincia: a Fondi è stato introdotto il Liceo scientifico con opzione Scienze applicate, nel quale confluiranno gli alunni di tutte le classi attualmente attive presso l’Itis Pacinotti e conseguente trasferimento della sede del liceo classico Gobetti presso la sede dell’Itc Libero De Libero in via San Magno; a Formia è stata disposta l’unificazione del Fermi al Filangieri; a Ponza è stata richiesta l’autonomia per l’istituto omnicomprensivo Carlo Pisacane; a Priverno è stata istituita una scuola secondaria di primo grado in via San Lorenzo ed è prevista l’aggregazione dell’istituto comprensivo Priverno-Prossedi; infine a Ventotene viene istituita una direzione didattica e aggregato l’istituto comprensivo Alighieri Formia-Ventotene, con sede legale a Formia.

L'istituto Vittorio Veneto
L’istituto Vittorio Veneto

LE VOSTRE OPINIONI

commenti