Tutto pronto per la Maratona di “Latina Provincia – Città di Sabaudia”

288

Ultimi preparativi per la Uisp in vista della diciottesima edizione della “Maratona di Latina Provincia-Trofeo Città di Sabaudia”. Domenica si svolgerà infatti la tradizionale corsa di 42 chilometri nello splendido scenario del Parco Nazionale del Circeo, lungo un percorso rinnovato nella parte che costeggia il Lago di Caprolace. In contemporanea sul Lago di Paola verrà disputata la regata nazionale di Gran Fondo, imperdibile evento di canottaggio. Tra gli atleti che hanno già confermato la partecipazione ci sono il vincitore delle edizioni 2010 e 2012 Marco Romano e il ciociaro Carmine Buccilli, secondo italiano alla Maratona di New York dello scorso novembre. Lo start è fissato alle 9 dalla piazza del Comune di
Sabaudia. Previste anche altre due distanze, la competitiva di 11 chilometri e la
stracittadina di 2 chilometri aperta a tutti.

 

IL SINDACO LUCCI: “LA NOSTRA SI CONFERMA CITTA’ DELLO SPORT”

“Ancora una volta – afferma il sindaco Maurizio Lucci – Sabaudia si conferma la città dello sport. Domenica, infatti, i maratoneti affronteranno per l’ottava volta consecutiva la 42 chilometri nel nostro Comune, mentre sul Lago di Paola verrà disputata invece la regata nazionale di Gran Fondo, per gli armi del quattro di coppia e dell’otto, maschile e femminile. Con questa giornata si vuole far risaltare chi dedica la propria vita allo sport, chi con passione ne diffonde un’idea sana, positiva, educativa. Lo sport insegna prima di tutto il rispetto per l’altro e promuove lo sviluppo individuale, fare sport vuol dire educarsi e formarsi secondo valori sani e salutari”.

 

UN EVENTO CON FINALITA’ TURISTICHE E CULTURALI

Al primo cittadino fa eco Domenico Lattanzi, presidente dell’Uisp di Latina. “La Maratona diventa maggiorenne, raggiungendo la sua diciottesima edizione e, come tradizione, si svolgerà su un percorso che si snoda tra il centro storico di Sabaudia, con la sua tipica architettura razionalista, e il Parco Nazionale del Circeo, sul lato mare, da 10 anni bandiera blu, costeggiando il lago di Caprolace per poi far ritorno nel centro città. Non solo corsa, ma anche opportunità per scoprire o riscoprire Sabaudia, al fine di promuovere il territorio e renderlo sempre più conosciuto dal punto di vista turistico-ambientale. Questi sono gli ambiziosi obiettivi dell’evento che vuole coniugare la dimensione turistica e culturale con quella sportiva. Il successo della corsa è merito anche e soprattutto grazie all’impegno di tutti i volontari, che nel lavoro di allestimento e di supporto lungo il percorso, si sono dati da fare per rendere possibile l’evento. Desideriamo ringraziare l’amministrazione comunale di Sabaudia, la presidenza del Parco Nazionale del Circeo, le Forze dell’Ordine, gli sponsor, la Protezione Civile con le associazioni aderenti e i tanti volontari che con il loro prezioso contributo rendono possibile questo momento di sport e amicizia”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti