Al Latina torna il sorriso: è tris al Livorno

253

Il più bel Latina targato Mario Somma travolge il Livorno nel primo tempo, subisce un gol sull’ennesima amnesia e al primo tiro degli avversari, gestisce e soffre nella ripresa e alla fine chiude i conti ed esulta insieme al redivivo Jefferson. Ora la doppia trasferta ligure, con un periodo di ritiro a partire da lunedì.

 

PRIMO TEMPO DA APPLAUSI

I tre strameritati punti raccolti dai pontini nascono dall’arrembante prima frazione, macchiata però da un guizzo di Vantaggiato favorito da un black out di Brosco e Baldanzeddu su un assist di Moscati. In avvio sblocca subito Schiattarella, abile ad insaccare con una girata di destro dopo un invito di Calderoni dalla sinistra. Nonostante il vantaggio i padroni di casa continuano a premere e al 25’ raddoppiano, con una punizione concessa per fallo ai danni di Corvia sul limite dell’area: Olivera batte ed insacca, con la collaborazione di un componente della panchina. A quel punto si attenderebbe una reazione dei labronici ma è ancora il Latina a fare la partita tra gli applausi di un Francioni comunque non troppo gremito nonostante gli sconti sui biglietti. Al 36’, però, il gol degli ospiti sull’unico affondo dalle parti di Farelli. Una beffa che in parte vanifica il grosso dispendio di forze di Olivera e soci.

 

RIPRESA IN SOFFERENZA

Mutti inserisce Comi per dare maggiore consistenza ad un Livorno finalmente reattivo e determinato. Il Latina corre di meno ma gestisce senza particolari affanni, anche se al 19’ Moscati provoca un quasi autogol di Calderoni sventato da un attento Farelli. In seguito Vantaggiato stacca di testa ad un passo ma indirizza centralmente, mentre al 31’ un tiro cross di Kukoz non viene raccolto sottoporta da Bunino per questione di millimetri. I nerazzurri riescono a limitare i danni e si affidano al contropiede. Su uno di questi, in pieno recupero, Jefferson  triplica raccogliendo un cross di Calderoni in area piccola. E’ il grido di liberazione di un Francioni a tratti distratto dalle vicende extracalcistiche avvenute nel prepartita. E’ una salutare boccata d’ossigeno in vista di due trasferte consecutive in Liguria.

 

 

LATINA-LIVORNO 3-1

 

Latina: Farelli, Baldanzeddu, Brosco, Dellafiore, Calderoni, Olivera, Moretti, Acosty (44’ st Esposito), Scaglia (15’ st Ammari), Schiattarella, Corvia (40’ st Jefferson). A disp.: De Lucia, Celli, Regoli, Mbaye, Dumitru, Campagna. All.: Somma

 

Livorno: Pinsoglio (1’ st Ricci), Maicon (8’ st Comi), Ceccherini, Vergara, Lambrughi, Moscati, Luci, Cazzola, Kukoc, Vantaggiato, Pasquato (30’ st Bunino). A disp.: Schiavone, Gonnelli, Gasbarro, Calabresi, Biagianti, Palazzi. All.: Mutti

 

Arbitro: Sacchi di Macerata Assistenti: Bottegoni di Terni e Cecconi di Empoli Quarto uomo: Robilotta di Sala Consilina

 

Marcatori: 9’ Schiattarella, 26’ Olivera, 36’ Vantaggiato, 46’ st Jefferson

 

Ammoniti: Luci, Cazzola, Dellafiore, Brosco, Bunino, Vantaggiato, Acosty, Ceccherini

 

Spettatori paganti: 912 per un incasso di 8391 euro. Quota abbonati: 1926 per un incasso quota abbonati di 19986 euro

LE VOSTRE OPINIONI

commenti