Latina, sventato furto all’oleodotto dell’Eni

313

Il 4 dicembre 2015, a Latina, il tempestivo intervento dei Carabinieri del Comando Provinciale di Latina, che da tempo sono in stretto collegamento con gli addetti alla sicurezza dell’ENI (la collaborazione portò ad esempio alla scoperta dell’apparato per rubare carburante in territorio di Pontinia) per far fronte ai molteplici tentativi di furto di carburanti, ha impedito che venisse portato a termine l’ennesimo furto di gasolio. Nella tarda serata di ieri (venerdì), in via Maronetto, a seguito di allarme scattato alla centrale ENI, è stato attivato il dispositivo di emergenza oleodotti. I militari della Stazione di Borgo Grappa, unitamente a quelli di Sezze Romano e dell’Aliquota Radiomobile del locale NORM, giunti sul posto hanno immediatamente presidiato l’area, rinvenendo all’interno di un terreno agricolo nr. 57 taniche di vario volume collegate ad un tubo di alimentazione che conduceva ad una valvola dell’oleodotto “Eni”, dal quale erano stati già prelevati circa 1800 litri di idrocarburi. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell’Eni e dell’A.r.p.a. Lazio, per la verifica di eventuali danni ambientali.
Sono in corso indagini per risalire agli autori del tentato furto.
Latina, furto benzina attrezzi

LE VOSTRE OPINIONI

commenti