Aprilia, furto e aggressione all’Oviesse: in manette una coppia di stranieri

289
carabinieri-arresto-paletta

Rompono i dispositivi antitaccheggio per rubare vestiti dall’Oviesse, poi, scoperti dalla vigilanza, aggrediscono gli addetti alla sicurezza procurando ferite giudicate guaribili in cinque giorni. A finire in manette una coppia di stranieri residente ad Aprilia, 23 anni la ragazza di nazionalità tedesca, 26 anni il compagno di nazionalità rumena. I due questa mattina sono entrati all’interno dell’Oviesse poi distruggendo i dispositivi antitaccheggio apposti sugli indumenti hanno tentato di rubare merce per un valore di 270 euro. La manovra non è sfuggita agli addetti di sorveglianza, che hanno provato a braccare i due giovani che nel tentativo di fuggire li hanno aggrediti e spintonati. Accusati di rapina impropria, i due sono stati arrestati dai carabinieri del reparto territoriale di Aprilia e trasferiti in carcere in attesa di giudizio.carabinieri-arresto-paletta

LE VOSTRE OPINIONI

commenti