Una Ninfa Volley sconfitta e…felice: è fatta per la Coppa Italia

209

Un punto fondamentale per centrare l’agognato traguardo della qualificazione alla Coppa Italia, per giunta con un turno di anticipo. La Ninfa Latina perde a Molfetta ma arriva al tiebreak con i pugliesi compiendo il passo necessario per guadagnare l’accesso alla manifestazione tricolore: l’andata dei quarti di finale si giocherà al Palabianchini martedì 22 dicembre, il ritorno il 14 gennaio e l’eventuale Final Four il 6 e 7 febbraio.

UNA SPLENDIDA RIMONTA

Nella decima giornata della Superlega, penultima del girone d’andata, i pontini giocano una gara tutta in salita sul campo dell’Exprivia, perdendo i primi due set per 25-23 e 28-26, anche per merito di un Hernandez stratosferico, autore di ben 7 ace e 39 punti. Latina riesce comunque a rimontare i padroni di casa aggiudicandosi la terza frazione per 25-21 e la quarta per 25-15. Al tiebreak Molfetta ricomincia a far male con il servizio e porta a casa la partita imponendosi per 15-11. I pontini hanno subito specialmente il servizio avversario con ben 11 punti diretti, ma hanno dominato ancora una volta a muro con 12 punti (contro i 6). Domenica si torna al PalaBianchini e si può affrontare la difficile sfida con Perugia con un altro morale dato che il primo obiettivo della stagione è stato centrato.

LA CRONACA
Inizia bene Ninfa con Sket si porta 1-3, i padroni di casa con gli ace di Hernandez e Joao Rafael ribaltano 6-5, ma Maruotti (ace) e Yosifov (muro) per il 10-12,si gioca palla a palla poi ancora Hernandez e Joao Rafael in battuta ribaltano 22-20, Hirsch pareggia 22-22, ma Hernandez chiude 25-23. Latini inizia bene il secondo set con Hirsch (ace e muro) e Rossi (muro) 3-6, ma Hernandez con due ace pareggia subito i conti, Hirsch riporta avanti i suoi 6-8, Fedrizzi ribalta 11-10, ancora il tedesco per il 13-15, ma ancora un ace di Hernandez riporta la parità, ace di Sket per il 16-18 muro di Hierrezuelo ribalta sul 25-24 e si va ai vantaggi con Hernandez che chiude sul 28-26. Parte bene Molfetta che conferma Randazzo autore del muro del 5-2, Hirsch riporta in parità sul 6-6 e Mattei firma a muro l’11-12, Hernandez al servizio riporta avanti i padroni di casa 13-12, ma subito dopo Hirsch ne mette a segno due di ace per il 13-15, Fedrizzi ribalta 17-16, ma Sottile a muro per il 17-19, ancora Maruotti per il 18-21 e Hirsch chiude con un ace 21-25. Inizia bene Ninfa nel quarto set con Hirsch si porta 1-5 e Sket (muro) 2-7, Hernandez accorcia a muro 8-11, ma show di Hirsch che porta il 10-17, c’è il tempo per un muro di Maruotti (11-19) poi Molfetta spegne la luce e regala punti a Ninfa che chiude con un eloquente 15-25. Tiebreak, ace di Hernandez (1-0), muro di Mattei (1-2), doppio ace di Randazzo, 4-2 e Placì ferma il gioco. Contrattacco di Hernandez (6-3), muro di Yosifov (7-6) e si cambia campo sull’8-6. Muro di Candellaro (11-8) e sul 12-9 timeout Latina. Contrattacco di Hernandez (14-10) e Barone chiude 15-11 la partita.

LA SODDISFAZIONE DEL COACH
Coach Placì ha apprezzato soprattutto la reazione dei suoi, avvenuta su un campo difficile, dove le grandi hanno sofferto: “Devo dire la verità, ad un certo punto ero convinto di vincerla questa partita. Poi sono usciti i nostri limini. Bene ancora al muro e in battuta e stiamo crescendo in attacco. Loro ci hanno messo in difficoltà con il servizio. Non dimentichiamoci mai da dove è partita questa squadra, che si è iscritta al campionato un minuto prima del termine e ora siamo già in Coppa Italia”. Sulla stessa lunghezza d’onda Candido Grande: “Siamo stati bravi a reagire, forse loro sono stati bravi al servizio specialmente nei primi due set. Devo congratularmi con i ragazzi, che hanno disputato una buona partita. Con questo punto festeggiamo l’accesso matematico alla Coppa Italia”.

Exprivia Molfetta-Ninfa Latina 3-2 (25-23, 28-26, 21-25, 15-25, 15-11)
Exprivia Molfetta: Hierrezuelo 6, Joao Rafael 5, Barone 3, Hernandez 39, Fedrizzi 12, Candellaro 6; De Pandis (L), Kaczynski, Spadavecchia 1, Randazzo 11, Porcelli (L). Ne: Del Vecchio, Mariella. All.: Montagnani.
Ninfa Latina: Sottile 1, Maruotti 11, Rossi 3, Hirsch 26, Sket 12, Yosifov 10; Romiti (L), Tailli, Mattei 7, Krumins. Ne: Ferenciac, Pavlov. All. Placì
Arbitri: Frapiccini, Bartolini
Note durata set: 28‘, 30‘, 28‘, 22‘, 16‘. Totale 2h04’
Spettatori: 1811 per un incasso di 4000 euro
Molfetta: battute vincenti 11, sbagliate 27, muri 6, errori 38, attacco 54%
Latina: bv 6, bs 13, m 12, e 17, a 55%
MVP: Fernandez Hernandez

LE VOSTRE OPINIONI

commenti