Questo Crotone fa paura ai nerazzurri…anzi no!

214

Massimo rispetto per quella che si è rivelata la squadra più forte del campionato, ma anche tanta voglia di dimostrare che la Liguria non ha detto la verità e che questo Latina merita qualcosa di diverso rispetto ad un disastroso piazzamento playout. I nerazzurri sfidano il Crotone dei miracoli ma a sentire il loro mister c’è tutta la voglia di realizzarlo al Francioni un bel miracolo. Anche se è stata una settimana tormentata, e anche se quel 3-4-3 di Juric fa paura.

SOMMA: “AVVERSARIA PEGGIORE NON POTEVA CAPITARCI!”

Alla vigilia il tecnico nerazzurro ha parlato di una settimana tormentata, trascorsa con i perduranti malanni di Marchionni e Bandinelli, con una fastidiosa influenza patita da Olivera, con un risentimento accusato da Brosco e, dulcis in fundo, con una botta al polpaccio rimediata da Schiattarella. A questo si aggiunga la forza dell’avversario: “Affrontiamo la squadra più forte in assoluto, lo dimostrano i numeri, per giunta in un momento ottimale di condizione psicofisica. Avversaria peggiore non poteva capitarci: i pitagorici hanno perso solo due partite e peraltro immeritatamente, e poi vederli giocare è un piacere. Per quanto ci riguarda parto dal presupposto che sotto il profilo della prestazione ci siamo sempre stati, la mancanza di risultati è stata dovuta ad una questione di episodi e di casualità. Non so dirvi se riusciremo a batterli ma posso assicurarvi che il pubblico si divertirà: abbiamo una filosofia di gioco diversa dalla loro ma siamo due squadre a trazione anteriore che cercheranno di fare la partita e per questo dico che lo spettacolo sarà assicurato”.

FORMAZIONE: SCAGLIA IN POLE, AMMARI AI BOX?

Schiattarella è stato convocato ma con tutta probabilità andrà ad accomodarsi in tribuna. Considerando la poco convincente prova di La Spezia, Mbaye difficilmente sarà inserito in mediana. Sarà invece regolarmente al suo posto capitan Olivera, nonostante i postumi dell’influenza. Al suo fianco Moretti, con Acosty unico punto fermo per la trequarti. Si contenderanno le altre due postazioni alle spalle di Corvia Dumitru, Ammari e Scaglia, con l’ex bresciano in pole position.

FISCHIETTO SICULO

Dirigerà il match il 30enne Rosario Abisso, della sezione di Palermo. Con lui il Latina non ha mai vinto, riportando ben 3 ko e un pareggio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti