Terracina, un corriere espresso per le bombe di fine anno: sequestro e denuncia

337

Fuochi d’artificio illegali acquistati per corrispondenza e consegnati attraverso corrieri professionali. E’ quello che hanno scoperto gli uomini della compagnia di Latina della Guardia di Finanza, che con l’approssimarsi della festa di fine anno, hanno intensificato i servizi mirati alla prevenzione e vigilanza sul commercio e detenzione illecita di fuochi pirotecnici.

FOTO (20)Al termine di una proficua indagine i finanzieri sono riusciti a bloccare un carico di 250 chili di fuochi d’artificio di tipo professionale,  destinati al mercato illegale. I militari hanno intercettato il carico presso un noto corriere espresso del capoluogo che, non a conoscenza del contenuto della merce pericolosa che trasportava, si apprestava ad eseguire una normale consegna nel territorio di Terracina. La merce era stata confezionata in modo tale da nascondere per bene  l’effettivo contenuto.  L’acquirente, il 30enne F.M.  di Terracina, è stato denunciato.

Il materiale esplodente – raccomanda una nota del comando provinciale della Guardia di Finanza di Latina – rientra nelle categorie ad alto rischio di pericolosita’ per le quali occorrono specifiche abilitazioni e qualifiche sia per le modalita’ di trasporto che per quelle di impiego, oltre ad essere vincolate ad apposite licenze amministrative e di pubblica sicurezza.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti