Capodanno a Latina, un mesto addio al 2015 nella ztl vuota

364

L’anno nuovo a Latina si festeggia in silenzio. Non ci sarà alcun concerto in piazza del Popolo, alcuna performance ad allietare cittadini e passanti. Il count down rimane muto e allo scoccare della mezzanotte rimarrà solo la realtà granitica di una città che vuole lasciarsi alle spalle un 2015 per niente fortunato.

La ztl dunque non sarà teatro di manifestazioni e brindisi collettivi, e le atmosfere di festa alle quali ci ha abituati questo raggiante Natale, sono momentaneamente archiviate, in attesa della notte dei saldi e della Befana. Una scelta dovuta per il commissario Giacomo Barbato, che ha preferito investire tutto per organizzare gli eventi del periodo natalizio, dando un segnale di speranza a commercianti e cittadini: stanziare fondi per una serata sola sarebbe stato impossibile e se vogliamo azzardato. Anche l’Ascom – promotrice delle iniziative di dicembre e gennaio – non è riuscita ad assicurare alla città un ultimo dell’anno con i fiocchi; uno sforzo troppo grande, non solo economico ma anche organizzativo, che Latina non dovrebbe nemmeno pretendere.

Niente musica e cotillon a Capodanno ma solo la speranza di un 2016 più roseo, un nuovo anno nel segno della stabilità politica, della rinascita civile e della ripresa economica.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti