Aprilia, tempo scaduto per i cantieri Plus ma tre opere sono incomplete: la denuncia dei Grillini Apriliani

268

CIMG6569Cantieri infiniti, opere che rischiano di non essere consegnate per tempo, esponendo il comune di Aprilia a doversi accollare i costi della ristrutturazione, perdendo invece il finanziamento erogato dalla Regione Lazio. A denunciare l’estremo ritardo nella consegna dei cantieri per la ristrutturazione e l’efficientamento energetico di palazzo di vetro ed eX Claudia, ma anche per la rotatoria di via Aldo Moro il meetup dei Grillini Apriliani, che segnalano l’estremo ritardo dell’amministrazione a dispetto della proroga al 31 dicembre scorso. “Ci siamo fatti una passeggiata per guardare da vicino le opere terminate finanziate con i fondi europei del POR-FESR PLUS- commentano i referenti del meetup- ma siamo rimasti molto sorpresi nel vedere delle opere apparentemente incomplete e avvolte in una gabbia di ponteggi. Purtroppo quelle opere, che sono sotto gli occhi di tutti, non sembrerebbero essere state terminate malgrado alla nostra Amministrazione sia stata concessa una proroga fino al 31 dicembre 2015”. Con nota prot. n.89955 del 16.09.2015 il Comune di Aprilia richiedeva una proroga al 31/12/2015 del termine previsto dagli Atti di impegno sottoscritti per la conclusione delle attività programmate e conseguente rendicontazione, poi con Determinazione della Regione Lazio n. G11523 del 25.09.2015, notificata a mezzo Posta Elettronica Certificata in data 25.09.2015, il Direttore Regionale allo Sviluppo Economico e alle Attività Produttive, concedeva al Comune di Aprilia una proroga del termine previsto dagli Atti di impegno sottoscritti fissando al 31 dicembre 2015 la data ultima per effettuare la conclusione delle attività programmate e la conseguente rendicontazione della spesa sostenuta; richiedendo altresì la sottoscrizione di un ulteriore atto di impegno aggiuntivo rispetto a quello già sottoscritto in fase di concessione del contributo. Ancora, in data 6 ottobre 2015 il Sindaco Terra firmava un Atto Aggiuntivo di Impegno in cui si impegnava, appunto, tra le altre cose, a realizzare gli interventi programmati con le modalità e tempistiche previste dal Bando e, in particolare, la conclusione e la rendicontazione delle spese entro il 31 dicembre 2015. L’Atto Aggiuntivo di cui sopra è stato allegato alla Delibera di Giunta numero 247 del 6 ottobre 2015 con la quale la Giunta lo ha approvato ed ha deliberato di: “Approvare l’Atto aggiuntivo di impegno allegato alla presente Deliberazione, compilato in tutte le sue parti, che ne forma parte integrante e sostanziale, con cui il Comune di Aprilia si impegna a realizzare il Piano Locale e Urbano di Sviluppo (PLUS) denominato Aprilia Innova, prendendo atto della Det. Nr. G11523 del 25.09.2015, con cui si concede al Comune di Aprilia una proroga del termine previsto per le attività programmate e la conseguente rendicontazione della spesa al 31 dicembre 2015.“Se alcune opere finanziate con il PLUS non fossero ancora terminate- concludono i Grillini Apriliani- la cosa sarebbe molto grave in primis perché il Sindaco e la Giunta non avrebbero mantenuto un impegno preso e sottoscritto con un documento ufficiale ed in secundis perché tutte le opere che risultassero non terminate potrebbero essere addebitate agli apriliani e parliamo di tanti soldi: Ex- Claudia 2.000.000 €, Palazzo di Vetro 1.551.142,05 €, Messa in sicurezza via Sassari e rotatoria di via Aldo Moro 100.522,31 € (fonte Allegato I della citata Delibera di Giunta). Sapete, le apparenze a volte ingannano, e speriamo di essere stati ingannati da quel groviglio di tubi che avvolge le strutture”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti