Il Latina pensa in grande: l’ex Inter Mariga è già agli ordini di Somma

410

Dopo Ujkani, portiere formato serie A ad un passo dalla firma, un altro tassello dal sapore di massima categoria si è aggiunto alla truppa di Mario Somma. Alla ripresa degli allenamenti, infatti, è stato avvistato alla Samagor MacDonald Mariga, keniota reduce da una lunga inattività ma con illustri trascorsi a doppie tinte, quelle gialloblù del Parma e quelle nerazzurre di sponda interista.

Mariga al lavoro con il Latina
Mariga al lavoro con il Latina

LA TRIBOLATA STORIA DI UN TALENTO
Keniota classe ’87, centrocampista tutto fisico, corsa e temperamento, Mariga arrivò in Emilia nel 2007 dopo un “praticantato” in Svezia e due anni dopo intraprese il suo primo viaggio verso Milano. Dopo un anno di Inter tornò al Parma ma la stagione successiva vestì nuovamente il nerazzurro. Mariga continuò a fare la spola tra le due piazze tornando a Parma nel 2011, all’Inter nel 2012, di nuovo al Parma nel 2013 ma dopo una parentesi alla Real Sociedad, ancora all’Inter sempre nel 2013 e, infine, definitivamente a Parma all’inizio della stagione scorsa. Alla fine raccolse 86 presenze e 5 gol in crociato, mentre ne collezionò 36 con 2 gol in nerazzurro. Non gioca praticamente da un anno ma il suo indiscusso valore tecnico potrebbe comunque indurre il Latina a dargli fiducia facendogli firmare un biennale.
SONDAGGIO PER IL TAGLIAGOLE
Somma ha bisogno di un ariete puro, di uno che sappia sgomitare, saltare e giocare di sponda mettendosi al servizio del 4-2-3-1. L’esatto opposto di Corvia, in parole povere. Considerando l’addio di Jefferson e la perenne bocciatura di Paponi, il club ed il mister avrebbero individuato una soluzione low cost ben lontana dalle suggestioni (e dalle spese) dettate dalla corte per il torinista Amauri. L’ideale per il Latina sarebbe un cavallo di ritorno, il 32enne Nando Sforzini. Il “Tagliagole” al Francioni non lasciò un gran ricordo lo scorso anno, tanto da essere ceduto a gennaio in cambio del per niente prolifico Litteri. Ora però il club potrebbe concedergli un’altra chanche, approfittando dello scarso feeling venutosi a creare tra il giocatore e la piazza di Chiavari.Il "Tagliagole" ai tempi di Latina
TUTTO A PORTE APERTE
La truppa lavorerà fino a sabato all’ex Fulgorcavi, a meno che la pioggia non induca a traslocare sul sintetico della Samagor. Ogni seduta sarà a porte aperte: martedì alle 12, mercoledì alle 14.30, giovedi e venerdì doppie alle 9.30 e alle 14.30, sabato amichevole da definire.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti