Latina, la discarica riempita oltre i limiti: scattano i sigilli

243
La discarica di Borgo Montello nel pieno della sua attività

 

I risultati di una perizia chiesta della Procura hanno spinto il pubblico ministero Luigia Spinelli a chiedere e ad ottenere un provvedimento di sequestro per l’invasdo S8, uno di quelli gestiti da Indeco nella discarica di Borgo Montello. Il provvedimento è stato eseguito nel pomeriggio di oggi dal personale della squadra mobile della Questura. L’indagine avrebbe rivelato l’abbancamento di una quantità di rifiuti notevolmente superiore rispetto ai limiti previsti dalla concessione regionale.

E proprio dalla Regione piovono reazioni. “Occorre sottolineare – ha detto il consigliere Pd Enrico Forte – come la Regione Lazio abbia sempre mantenuto un profilo improntato alla grande attenzione verso le procedure di controllo e di verifica. Lo dimostra il fatto che i conferimenti erano stati fermati già nel luglio scorso. Ogni atto da parte dell’ente regionale è sempre stato improntato alle verifiche ed ai controlli nella gestione delle discariche e nelle eventuali autorizzazioni concesse, sempre nel rispetto delle normative e salvaguardando la tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente. Il tutto nella più assoluta trasparenza».

«La questione del sequestro dell’invaso, semmai – spiega Forte –  pone con ancor più urgenza il tema della gestione dei rifiuti a Latina che non potrà più prescindere della raccolta differenziata integrale e dalla necessità di ristorare i cittadini che risiedono nella zona. Superare le discariche e procedere alla gestione post mortem resta un obiettivo che la Regione, insieme agli enti interessati, non abbandonerà».

LE VOSTRE OPINIONI

commenti