Asl, il direttore generale Caporossi lascia Latina

432

La decisione era nell’aria ma ha scosso ugualmente la sanità locale. Michele Caporossi, direttore generale della Asl di Latina dal 2014 è stato nominato al vertice dell’Azienda Ospedali Riuniti di Ancona. La decisione è arrivata dalla Giunta regionale, su proposta del presidente Luca Ceriscioli in qualità di assessore alla Sanità. Ad Ancona Caporossi prende il posto di Paolo Galassi che però ha fatto ricorso al giudice del Lavoro contro l’allontanamento dall’incarico.

IL PROFILO. Michele Caporossi ha un lungo curriculum di manager della sanità, e vari incarichi di vertice al suo attivo. Due lauree, in sociologia e filosofia, seguite da corsi di formazione manageriale, era già iscritto nell’elenco degli idonei per le nomine delle direzioni generali di aziende sanitarie delle Regioni Marche, Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia e Lombardia. Alla guida della Asl pontina che conta circa 3.500 dipendenti Caporossi si è fatto notare per la produttività dell’azienda e recentemente era stato promosso anche dall’organo di valutazione della Regione. La Asl ha un bilancio di un miliardo di euro, riportato in pareggio sotto la sua dirigenza, partendo da una perdita di esercizio di 3,3 mld. Tra i papabili che potrebbero sostituirlo si fa il nome di Giorgio Casati, il nuovo direttore amministrativo della Asl di Latina insediatosi meno di un mese fa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti