Terracina, nuovi sfregi sui manifesti del candidato sindaco Di Tommaso

364

manifesto unoContinuano gli sfregi in danno dei manifesti elettorali del Pd di Terracina. Questa mattina la vernice vandalica ha colpito il cartellone affisso nei pressi della scuola “Don Milani” recante lo slogan del candidato sindaco Alessandro Di Tommaso “Terracina 2026. Stanno tutti bene”. La frase aggiunta con lo spray dal contenuto volgare non è passata inosservata. Gli attacchi al partito nelle scorse settimane sono  iniziati con sovrapposizioni abusive sui volti riportati nei manifesti tanto da spingere il segretario locale del Pd Ivano Giuliani a sporgere denuncia contro ignoti.

manifesto due“Questo manifesto politico ha un costo. Pagato con soldi pubblici – era il testo della scritta abusiva – che dovrebbero invece servire per aiutare le persone in difficoltà. Ricordatelo”, firmato B.D.B. Poi ancora un’altra ondata su quelli di Di Tommaso con su scritto: “Per stare bene tutti i soldi non vanno usati per ridicoli spot pubblicitari ma usati per aiutare le numerose persone che ne hanno bisogno. Vergognatevi”. E questa mattina il terzo attacco. Il sabotaggio dei manifesti appare sintomo di tensione della campagna elettorale per le amministrative del 2016 ormai entrata nel vivo.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti