Aprilia, il nuovo volto del Palazzo di vetro

267

IMG-20160114-WA0009

Al posto delle vetrate contornate di grigio, una moltitudine di colori. Smontati i ponteggi che coprivano la facciata principale, da ieri il palazzo comunale di Aprilia è visibile ai cittadini. Mentre l’amministrazione è al lavoro per completare gli ultimi aggiustamenti all’interno del palazzo di vetro, in vista del prossimo trasferimento degli uffici, i cittadini attraverso i social network continuano a commentare il risultato dell’opera ristrutturata con i fondi Plus che più delle altre ha dato filo da torcere all’amministrazione apriliana. Una vera e propria corsa contro il tempo per consegnare la struttura entro il nuovo termine, fissato per la fine di dicembre. A ritardare i lavori, oltre all’esigenza emersa in corso d’opera di apportare modifiche al progetto, anche la causa intentata dalla ditta classificata seconda per impugnare l’esito della gara, procedura poi ritirata quando la ditta vincitrice ha deciso di subappaltare alla 2° classificata parte dei lavori. Finalmente i lavori di restyling e riqualificazione energetica sono terminati. La sfida, per una delle opere più attese del piano di sviluppo Aprilia innova, era quella di trasformare una struttura energivora in un contenitore efficiente, portandolo dalla classe G alla classe A+, riducendo le emissioni di CO2 di 168.230 Kg/l’anno. L’aspetto più interessante per i cittadini però resta la trasformazione architettonica. Una metamorfosi vera e propria, testimoniata dalle foto postate sui gruppi apriliani che rendono l’idea del cambiamento della struttura e del comparto in cui ricade.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti