Assalto alla rivelazione Novara per un Latina affamato di riscatto

234

E’ la rivelazione del campionato, una matricola terribile capace di raggiungere la terza posizione a furia di successi esterni (ben 5) e di sfilze di gol realizzati soprattutto nei primi tempi. E’ il Novara di Marco Baroni, squadra abituata a viaggiare su alti ritmi con importanti individualità sul fronte offensivo. Un cliente scomodo per il convalescente Latina, reduce dal “quasi ribaltone” in panchina, da 5 turni senza successi e da una pausa invernale trascorsa a leccarsi le ferite e ad attendere buone nuove dal mercato dopo gli innesti di Ujkani e Mariga. Il compito per Dellafiore e compagni sarà a dir poco arduo, anche perché una grossa incognita sarà rappresentata dalle mura non troppo amiche del Francioni: lo stadio sarà pieno di gente nuovamente speranzosa? Gli spalti applauderanno e sosterranno i nerazzurri fino al triplice fischio? Alla piazza, in realtà, è stato lanciato un messaggio a chiare lettere: solo stando veramente uniti si arriva alla salvezza. Latina avrà recepito?
MANCA CALDERONI, ESTERNI IN FORSE
Dopo il ritiro al Mancini Park Hotel di Roma, Mario Somma ha convocato 23 giocatori, compresi i “fuori lista” Paponi, Figliomeni e Milani. Inseriti anche Ujkani (nella foto), probabilmente subito titolare, e l’atteso Mariga, destinato quasi sicuramente alla panchina. Vista l’assenza per squalifica di Calderoni e le non perfette condizioni di Bruscagin e Baldanzeddu, il tecnico potrebbe rispolverare proprio Milani. La partenza di Jefferson ha poi creato una lacuna in attacco e per questo non si esclude una chance per Paponi, finora sempre confinato ai margini. L’impressione è che il tecnico voglia cambiare qualcosa a livello di modulo, optando per un più pratico 4-3-3 nel quale troverebbero posto Mbaye in mediana e Schiattarella sul fronte offensivo. ujkani
IL PRIMO DELL’ANNO PORTA BENE
Secondo le statistiche degli ultimi 8 campionati professionistici disputati dal Latina, nella prima partita del nuovo anno la squadra pontina ha raccolto 4 successi e 4 pareggi: non si perde dal 2003, il che fa ben sperare.
MANCHERA’ L’EX PESCE, ATTENTI A PABLO!
Proprio in questi giorni Simone Pesce da Sabaudia, nerazzurro nei primi anni di carriera, ha salutato Novara dopo quasi cinque stagioni trascorse al Piola. Il centrocampista ha scelto la Cremonese, in Lega Pro, e dunque non potrà tornare a salutare i suoi tifosi di un tempo. Tra gli azzurri mancheranno anche gli infortunati Schiavi e Signori, ad un passo dal Latina l’estate scorsa. In compenso ci sarà regolarmente lo spauracchio Pablo Gonzalez, l’argentino trascinatore specializzato in gol partita. Da tenere d’occhio anche l’ariete bulgaro Galabinov, classico centravanti di categoria.
ARBITRA UN LIGURE
Dirigerà l’incontro il 30enne Davide Ghersini, della sezione di Genova. Il fischietto ligure ha diretto 4 gare del Latina in Lega Pro (vittorie a Andria e Sorrento, ko a Benevento e a Nocera nei playoff), mentre in B c’è stata la vittoria a Bari il primo anno e il pareggio a Lanciano la stagione scorsa

LE VOSTRE OPINIONI

commenti