Fondi, in via della Ripa il cantiere eterno… della pericolosità. La denuncia dei residenti

277

All’ennesimo stop dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza di via della Ripa a Fondi, i residenti hanno denunciato la condizione di pericolosità che si protrae da anni, con un cantiere eternamente aperto dove le opere subiscono continue interruzioni e riprese.

I destinatari della denuncia

I cittadini hanno così preso carta e penna e scritto al sindaco Salvatore De Meo, all’assessore ai Lavori pubblici e al dirigente del settore, rispettivamente Onorato Di Manno e Martino Di Marco, e al dirigente della Polizia Locale Giuseppe Aquaro, inviando una copia anche alla tenenza dei carabinieri di Fondi.

Sette anni senza mai fare chiarezza

“Sullo svolgimento dei lavori l’amministrazione comunale – si legge nella denuncia – e gli altri enti che li hanno finanziati non hanno voluto mai fare chiarezza, soprattutto in merito alla loro assegnazione e alle modalità di realizzazione degli stessi. Nel corso degli ultimi sette anni, infatti, più volte tali lavori sono ripartiti e altrettante volte si sono fermati, lasciando spesso situazioni di grave pericolo sulla strada, senza adeguate misure di protezione. L’ultima interruzione dei lavori, risalente ormai a quasi tre mesi orsono, ha lasciato via della Ripa in condizioni alquanto precarie lungo tutto il suo percorso”.

Un incrocio da brivido

I residenti in particolare segnalano la pericolosità nel tratto all’altezza dell’incrocio con via Purpurale. “Il tratto di strada – precisano nell’esposto – è stato abbandonato senza minime misure di sicurezza; il dislivello presente tra Via della Ripa e via Purpurale, nelle condizioni attuali, forma uno strapiombo segnalato solo dalle reti di plastica arancioni del tutto insufficienti a garantire la sicurezza di quanti transitano sulla strada. L’asfalto termina in maniera improvvisa e irregolare, e il terreno al di sotto sembra stia lentamente cedendo. Solo l’assenza di piogge dell’ultimo periodo ha finora evitato una maggiore erosione. Ricordiamo, tra l’altro, che già nell’agosto 2014, quando la situazione in quel punto era pericolosa ma non come in questo momento, un autoveicolo che scendeva dalla parte alta di via della Ripa era precipitato su via Purpurale, per fortuna senza conseguenze per il conducente”.

La richiesta di precauzioni

I residenti chiedono che vengano prese al più presto “le opportune precauzioni e il tratto di strada in oggetto sia subito messo in sicurezza, prima che succeda qualcosa di grave e che i responsabili vengano chiamati a risponderne. Intendiamo inoltre ricordare che gli abitanti di via della Ripa pagano i tributi comunali come tutti gli altri cittadini di Fondi e per questo hanno esattamente gli stessi diritti. Siamo stanchi di essere trattati come cittadini di serie B”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti