Gino Bartali, un giusto tra le nazioni. Terza media di Terracina vince il concorso del Senato

602
Gino Bartali

Gino Bartali, un mito del ciclismo italiano, un eroe in bicicletta che tra il 1943 e il 1944 ha salvato 800 ebrei. La storia raccontata nel romanzo di Simone Dini Gandini sembra aver dato ispirazione al video realizzato dagli alunni della III media, sezione E, dell’istituto Milani di Terracina, a cui è andato il premio del progetto-concorso indetto dal Senato della Repubblica per il Giorno della Memoria che quest’anno si è incentrato sulla figura dei “Giusti tra le Nazioni”.

Il video su Gino Bartali

I ragazzi della III E, coordinati dalla professoressa Angela Di Spigno, hanno girato e montato una video-intervista “immaginaria” a Gino Bartali che racconta gli anni terribili della guerra e delle deportazioni negli spazi. Le immagini girate a Villa Tomassini sono intervallate da filmati d’epoca. Un lavoro eccellente dai contenuti toccanti.

Domani al Senato

Domani, mercoledì 27 gennaio, i ragazzi della classe dell’istituito Milani che ha partecipato al concorso riceverà un attestato insieme ad altre tre scolaresche selezionate appartenenti agli istituti comprensivi “Parco della Vittoria – plesso Col di Lana” di Roma per un lavoro su Carlo Angela, “Calvario – Covotta – don Lorenzo Milani” di Ariano Irpino (Avellino) su Giovanni Palatucci; “Via Salvatore Pincherle 140” di Roma sui  giusti di San Gioacchino.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti