Latina, “Un brano contro le mafie”: via al concorso regionale per le scuole

254

Possono partecipare tutte le scuole di ogni ordine e grado e i gruppi musicali studenteschi del Lazio al concorso promosso dall’osservatorio per la sicurezza e la legalità della regione, inviando un brano inedito in formato Mp3 alla mail: unbranocontrolemafie@regione.lazio.it entro il 31 marzo 2016.

Il progetto L’obiettivo del concorso è di dare voce all’energia positiva degli studenti e dei giovani per favorire una rivoluzione della legalità attraverso la lingua universale di brani inediti, realizzati dai ragazzi, diffondendo un messaggio positivo contro le mafie. I brani possono essere di qualsiasi genere musicale e non devono superare i 3,5 minuti, inoltre, devono essere accompagnati da una scheda con il nome del gruppo o dell’artista e da una breve descrizione del gruppo nella quale deve essere indicata anche la scuola di appartenenza e un numero di telefono di uno dei componenti del gruppo musicale. Per quanto riguarda le scuole, le richieste di partecipazione al bando devono essere firmate dal dirigente scolastico di riferimento.

La selezione e il premio Una commissione di esperti selezionerà 10 brani che verranno eseguiti in un concerto che si svolgerà a Roma il 23 maggio, anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Dalla registrazione live del concerto verrà prodotto un cd che sarà distribuito in tutte le scuole del Lazio. Alla fine del concerto verranno selezionati due gruppi musicali, uno proveniente dalle scuole superiori e l’altro dagli istituti comprensivi, che riceveranno un premio di tremila euro ciascuno in buoni per l’acquisto di strumenti musicali.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti