Fuori strada sulla Ninfina, è morto l’anziano di Sermoneta

344

Non ce l’ha fatta Umberto Albiretti, il 76enne di Sermoneta che, a bordo della sua Renault Clio è uscito fuori strada su via Ninfina, nei pressi dell’Abbazia di Valvisciolo. Troppo gravi le ferite riportate, troppo il sangue perso, l’uomo, vedovo, residente in via San Michele è deceduto nel pomeriggio presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina nonostante i tentativi di salvargli la vita operati dai medici. L’incidente è avvenuto verso le 9,30, quando l’uomo, a bordo di una Renault Clio vecchio modello, stava percorrendo quello che i locali chiamano il Vallone quando, per motivi ancora da accertare (forse un malore), ha perso il controllo della propria vettura finendo fuoristrada. Immediati i soccorsi chiamati dai passanti; sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco della squadra 1A di Latina, i Carabinieri di Latina Scalo e quelli di Bassiano (nel cui territorio rientra l’incidente) e l’ambulanza del 118. Sono stati proprio i Vigili del Fuoco a disincagliare l’uomo dalle lamiere facendolo uscire dal lato del passeggero (quello del conducente era bloccato dall’airbag) consegnandolo ai sanitari del 118 che, accertate le condizioni (il ferito era privo di sensi), mentre tamponavano una copiosa perdita di sangue, hanno deciso di chiamare l’elicottero per operare il suo trasbordo in ospedale in tempi più brevi. L’eliambulanza è atterrata del parcheggio dell’Abbazia dove l’ambulanza ha trasportato il 63enne che è quindi arrivato pochi minuti dopo al Pronto Soccorso del Santa Maria Goretti in codice rosso. Le tante ferite riportate e la grande quantità di sangue perso, nonostante le trasfusioni, hanno però compromesso la situazione che ad un certo punto è peggiorata fino al tragico epilogo.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti