Latina, tradito da un tatuaggio il ladro delle giostrine del Morbella: denunciato

257
L'immagine ripresa dalle telecamere

Tradito da un tatuaggio il ladro delle giostrine del Morbella, l’uomo è stato denunciato dopo un anno dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Latina diretta dal maggiore Simone Puglisi. Si tratta di uno straniero di 30 anni.

L'immagine ripresa dalle telecamere
L’immagine ripresa dalle telecamere

Il fatto

Il furto nel noto centro commerciale del capoluogo pontino è avvenuto l’11 febbraio 2015: i carabinieri del Norm intervenuti al Morbella, dopo la segnalazione di un furto di una borsa contenente le monete (400 euro) appena prelevate dall’addetta alle macchinette dei giochi per i bambini, avviarono subito le ricerche del ladro acquisendo anche le immagini del sistema di video-sorveglianza. Nitida la “foto” del volto del ladro che tuttavia rimaneva senza identità. Ma lo sforzo investigativo degli uomini del capitano Marco D’Angelo è stato ripagato allorquando il 13 gennaio scorso il destino ha voluto che alcuni dei militari che avevano partecipato alle indagini hanno “incrociato” sulla loro strada il presunto malfattore, sul cui volto era evidente il tatuaggio evidenziato anche dalle immagini dei filmati acquisiti. Ulteriormente verificate le corrispondenze, l’uomo – risultato con precedenti – è stato denunciato a quasi un anno dal furto quando probabilmente pensava di averla fatta franca.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti