Sezze, serve un nuovo piano particolareggiato per lo sviluppo commerciale in località Zoccolanti

429
Sezze, cerchiata in rosso, approssimativamente, la zona interessata dalla variante

Tre richieste ricevute da privai tra il marzo e il dicembre 2015, tutte riguardanti l’area compresa tra via Gattuccia e via Roccagorga in località Zoccolanti, hanno indotto la Giunta Comunale a dare mandato all’Ufficio Tecnico per predisporre un piano particolareggiato di iniziativa pubblica in variante alla vigente normativa urbanistica in località Zoccolanti – Fontane. Le tre richieste che hanno indotto a ritenere urgenti tali modifiche (l’area attualmente è artigianale e bisognerà convertirla in commerciale) insistono tutte sul foglio 36; la prima è del 18 marzo 2015 avanzata dall’amministratore delegato della società ” INCOS “, che ha richiesto all’amministrazione comunale di redigere un Piano Particolareggiato, in variante alla vigente normativa urbanistica, al fine di realizzare una ” struttura commerciale ” in Via S.P. Rocchigiana ” su terreni di sua proprietà, individuati al catasto in varie particelle del foglio 36 del catasto per complessivi 11 mila 626 metri quadri; la seconda, presentata da un privato il 16 novembre 2015 per redigere un Piano Particolareggiato su terreni di sua proprietà, individuati al catasto in tre distinte particelle del foglio 36 per complessivi 4 mila 803 metri quadri; la terza, del 7 dicembre 2015, presentata dall’amministratore Delegato della Società Commerciale Lepina s.r.l., che ha chiesto di redigere un Piano Particolareggiato su terreni di sua proprietà individuati su un’unica particella e di complessivi 5 mila 660 metri quadri.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteNinfa, eternit e rifiuti pericolosi: maxi sequestro ai confini dell’Oasi
Articolo successivoDà fuoco alla compagna incinta, arrestato a Formia dopo la fuga
Luca Morazzano, giornalista pubblicista, nato a Sezze, vive a Maenza. Intraprende la via del giornalismo qualche tempo dopo la Laurea in Filosofia per tirarsi fuori dal dolce-amaro far nulla della disoccupazione dopo gli studi. Comincia dalla cronaca sportiva di incontri di calcio dilettantistico sui campetti di provincia (che ancora non abbandona); tenta la via dell'insegnamento senza successo qundi scommette tutto sull'informazione. Dopo esperienze varie, diventa corrispondente dai Lepini per il Giornale di Latina.