Il Ninfa spaventa la capolista ma alla fine alza bandiera bianca

206

Al cospetto dei più forti ha venduto cara la pelle, ma non è riuscito ad evitare la sconfitta in quattro set. Un battagliero Ninfa Latina si è arreso solo in extremis alla Dhl Modena nella 16ma giornata della Superlega UnipolSai. E’ stata una gara molto tirata, nella quale i pontini sono sempre rientrati in partita approfittando anche degli errori degli emiliani. Grazie ad uno scatenato Pavlov e nonostante le assenze di Hirsch e Tailli, Latina si è imposta nel primo set per 25-23. Poi la capolista ha reagito, aggiudicandosi la seconda e terza frazione con i punteggi di 25-19 e 25-23. L’ultimo atto è stato giocato punto a punto fino al 19-20, ma alla fine Rossini e soci hanno allungato chiudendo 25-22.

LA CRONACA
Modena parte in avanti con Vettori e Lucas 1-5 e poi allunga con due ace di Lucas e Bruno 5-11, Pavlov al servizio (un ace) porta lo scompiglio nella ricezione emiliana e due muri (Sottile e Sket) portano la parità sul 15-15, un ace di Bruno per allungare 17-20, ma Sottile in battuta mette in crisi la ricezione dell’ex Nikic e Maruotti conclude con tre punti consecutivi (un muro) per il sorpasso 22-20 con Pavlov che chiude 25-22. Gli emiliani iniziano bene anche il secondo parziale con un Show di cinque punti consecutivi di Ngapeth 2-7, ma tre errori consecutivi rimettono in corsa Latina sul 6-7, Vettori e Nikic riallungano 10-16, poi due errori consecutivi di Vettori per il 15-18, ma nel finale sono Nikic e Luca a muro a chiudere sul 19-25. Mattei viene confermato ma è sempre Modena ad iniziare bene e portarsi sull’1-5, un ace di Yosifov accorcia sul 6-9 ma due battute vincenti di Bruno danno il via agli emiliani che allungano 7-16, Sket (muro), ace di Maruotti, Yosifov (muro) per il 13-17, poi Maruotti e Mattei accorciano sul 19-21 e un errore di Bossi per il 21-22 ma Ngapeth chiude 23-25. Quarto set con i punteggio punto a punto con un muro di Maruotti per il 16-14, Vettori con un ace ribalta 19-20 e poi Ngapeth per l’ace del 20-23 con Bossi che chiude 22-25.

I COMMENTI
Il primo a parlare è stato un soddisfatto Viktor Yosifov: “Oggi rispetto alle altre gare con le grandi siamo riusciti a giocare una grande gara per tutta la durate dei set. Abbiamo continuato quello che di buono è venuto fuori a Verona, crescendo nel nostro gioco. Una bella partita”. Gianrio Falivene: “Mi conforta il fatto che Pavlov dopo la gara che ha giocato mi dicono che è ancora al 30%. Per quanto riguarda la gara credo che abbiamo dato spettacolo per due ore… questa è la pallavolo”. L’ex Salvatore Rossini: “E’ stata dura. È la prima volta per me che vinco a Latina. Tre punti importanti per darci lo slancio verso un fine settimana molto impegnativo. Questa gara ci ha insegnato molto, bisogna giocare sempre, ogni set fino alla fine per portare a casa la vittoria”.

Ninfa Latina-DHL Modena 1-3 (25-23, 19-25, 23-25, 22-25)
Ninfa Latina: Maruotti 12, Rossi 2, Pavlov 18, Sket 11, Yosifov 8, Sottile 2; Romiti (L), Krumins, Mattei 6, Ferenciac. Ne: Hirsch, Tailli. All. Placì
DHL Modena: Nikic 5, Bossi 8, Vettori 15, Ngapeth 25, Lucas 12, Bruno 7; Rossini (L), Donadio, Sighinolfi. Ne: Petric,Casadei, Soli, Sartoretti. All: Lorenzetti
Arbitri: Zanussi, Cesare
Note durata set: 28‘, 26‘, 30‘, 27‘. Totale 1h51’
Latina: battute vincenti 3, sbagliate 14, muri 11, errori 22, attacco 42%
Modena: bv 11, bs 16, m 7, e 29, a 46%
Spettatori 1500
MVP: Bruno

LE VOSTRE OPINIONI

commenti