Sezze non paga l’acqua di 13 utenze comunali; Acqualatina minaccia la sospensione del flusso

335

Acqualatina batte cassa al Comune di Sezze. A dicembre 2015, il gestore idrico subentrato a Dondi nel luglio 2014 ha inviato agli uffici di via Diaz 13 cartelle riferite ad altrettante utenze pubbliche per un ammontare totale di circa 43mila. Non ricevendo i relativi pagamenti, il 26 gennaio 2016 ha inviato i relativi preavvisi di riduzione (sospensione) del flusso e diffida ad adempiere agli obblighi dovuti. Il Comune ha ora 30 giorni o per certificare l’avvenuto pagamento, o per contestare il pagamento o per provvedere al saldo. Passato il lasso di tempo, la stessa Acqualatina provvederà alla riduzione del flusso. Tra le utenze in questione (che rappresentano solo una parte delle circa 70 utenze totali intestate al Comune) ci sono fontanelle pubbliche e fontanili, ma anche scuole ed uffici. Nello specifico tre utenze sono site in via Casali I tratto, 5 in via Bassiano, una in via Quarto La Macchia, una di via Collemeso e una in via Fontanelle.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti