Terracina, Cervelloni (ex Sel): Procaccini stai attento a Zicchieri, cerca la leadership

480
Daniele Cervelloni

Daniele Cervelloni a mettere in guardia l’ex sindaco di Terracina oggi ricandidato per la stessa poltrona con una coalizione che a suo dire fa acqua da tutte le parti: “Procaccini, stai attento a Zicchieri: cerca la leadership”.

La solita politica che mira alle poltrone

Da politico ed ex coordinatore locale di Sel, Cervelloni sente il bisogno di esprimere un parere sulle ultime vicende politiche che “stanno impoverendo ancor di più il sistema politico terracinese”. “Siamo alle solite – afferma -. La politica che mira solo alla conquista di poltrone trova purtroppo conferma anche in questa campagna elettorale. Non credo che Terracina abbia bisogno di questo modo di agire. Lo abbiamo ripetuto più volte durante questi anni e vogliamo­ farlo in un momento così delicato. E’ evidente che nella coalizione di Procaccini qualcosa non va”.

Procaccini senza leadership

Cervelloni fa riferimento al clamoroso dietrofront del Nuovo centro destra che  “dopo il veto di Zicchieri – specifica l’ex esponente di Sel – ne è una prova tangibile”. “Che potere ha Zicchieri – domanda Cervvelloni – e che peso ha Noi con Salvini a Terracina (partito che peraltro non si è ancora mai confrontato con la prova delle urne) per tenere sotto ricatto Procaccini? L’ex sindaco ha liquidato tutto dicendo che si è trattato di un ‘malinteso’, ma i toni utilizzati da Zicchieri non sono stati altrettanto diplomatici, così come quelli di Roberta Alla che ha definito entrambi ‘scambiatori di poltrone avidi di potere’. L’esercizio di tenere in piedi una giunta fino a pochi mesi fa e ora di mandare avanti una coalizione durante la campagna elettorale dovrebbe avere un’etica diversa da quella che stiamo riscontrando. Se Terracina vorrà cambiare passo dovrà guardarsi bene dallo scegliere determinate situazioni. Procaccini in un colpo solo ha fatto infuriare due forze politiche e ha anche messo in evidenza la sua mancanza di leadership all’interno della coalizione”.

I “numeri” di Zicchieri

Cervelloni dice che “forse l’ex sindaco farebbe bene a guardarsi dagli ‘amici’ perché a Zicchieri la leadership è sempre piaciuta e probabilmente la coalizione comincia già ad andargli stretta. E non dimentichiamo che fu lo  stesso Zicchieri a garantire i numeri per il proseguo dell’amministrazione Procaccini. Un’influenza forte che oggi potrebbe trasformarsi in leadership?”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti