Terracina, un dono per la città al posto dei manifesti. La coalizione di Procaccini consegna al museo un libro del 1700

620
Nicola Procaccini

“#laNostraCampagnaEdifferente”. E’ questo il nuovo slogan della coalizione che a Terracina sostiene la candidatura di Nicola Procaccini, che ha deciso di promuoversi non attraverso i soliti manifesti affissi in città ma attraverso un dono per la città, acquistato con i soldi risparmiati per le spese tipografiche e di affissione. Il primo regalo sarà consegnato domani, 10 febbraio, alle 17.30 presso “Il Cantiere di Nicola”, sito in via Roma 84.

Un libro del 1700

Di che si tratta? La domanda prende un po’ in contropiede Procaccini che avrebbe voluto che la città “scartasse” il dono esattamente domani in concomitanza di una breve conferenza, ma cortesemente ci risponde: “Si tratta di un libro del 1700 su Terracina che sarà consegnato al museo di prossima inaugurazione all’interno del quale sarà sistemato in una sala o teca dedicata. Come primo dono abbiamo pensato alla cultura”.

L’appuntamento di domani

All’evento di domani, durante il quale saranno forniti ulteriori dettagli sull’antico libro, prenderanno parte alcuni componenti della “Coalizione dei liberi”: Gianfranco Sciscione, Francesco Zicchieri, Giacomo Percoco, Patrizio Avelli, Alessandro Colazingari oltre il candidato sindaco Procaccini.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti