Latina, la mannaia sull’urbanistica esagerata: sei piani attuativi verso la sospensione

410

E’ un destino ormai segnato quello dei piani urbanistici di Latina. L’avvocatura comunale ha espresso il parere legale che era stato richiesto dal commissario prefettizio Giacomo Barbato per individuare il percorso amministrativo da seguire nel caso (ormai certo) della sospensione dei piani ritenuti viziati da illegittimità, in cui sono state ravvisate volumetrie in eccesso o il ricorso forsennato alle perequazioni. Si tratta dei piani attuativi per Borgo Piave, Borgo Podgora, Latina Scalo, Frezzotti, Prampolini e Isonzo. L’amministrazione pertanto sospenderà a breve tutti gli strumenti urbanistici in autotutela, lasciando trenta giorni di tempo per le osservazioni. Entro i due mesi successivi si arriverà all’annullamento, caso per caso, di ciascuno dei piani, così come il commissario aveva annunciato subito dopo il suo insediamento. Un iter che si compirà proprio alla vigilia della scadenza del mandato prefettizio, vale a dire con le elezioni per il rinnovo del consiglio comunale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti