Sezze, al Pacifici e De Magistris arriva lo “Stop&Go”, ovvero la settimana di lezioni alternative

267

Com’è tradizione ormai da alcuni anni, dal 15 al 19 febbraio 2016, presso l’ISISS “Pacifici e De Magistris” di Sezze si svolgerà la settimana “Stop&Go”, un’occasione offerta a tutti gli alunni, dopo la conclusione del Primo quadrimestre e le relative valutazioni, per fermarsi a recuperare eventuali carenze fatte registrare e per svolgere approfondimenti culturali nonché iniziative volte a favorire la socializzazione e quindi a migliorare la qualità della vita scolastica.
Nel corso della settimana, accanto alle ore dedicate al recupero e all’approfondimento delle discipline curriculari, gli alunni avranno modo di partecipare a un ventaglio d’iniziative di notevole interesse, mentre tutti gli alunni frequentanti il terzo anno di tutti gli indirizzi, come prevede la nuova normativa scolastica, svolgeranno attività di alternanza scuola-lavoro. A questo riguardo, l’ISISS “Pacifici e De Magistris” ha attivato diverse collaborazioni per offrire agli alunni l’opportunità di svolgere queste attività di alternanza scuola-lavoro negli ambiti più rispondenti alle finalità dei diversi indirizzi: con diversi studi di commercialisti per gli alunni dell’indirizzo tecnico commerciale, con associazioni di carattere sociale per quelli del Liceo delle Scienze umane, con le Biblioteche comunali di Sezze per gli alunni del Liceo Scientifico, con l’Antiquarium e l’Archivio comunale per gli alunni del Liceo Classico.
Fra le altre iniziative, appaiono di particolare interesse: una conferenza sulla Legalità tenuta dal maggiore Pietro Dimiccoli del Comando provinciale dei Carabinieri di Latina; un dibattito sulle cosiddette guerre di religione in cui si confronteranno il Parroco di San Carlo da Sezze di Sezze scalo don Nello Zimbardi e l’Imam di Fondi Otman Naser; una conferenza sulle problematiche energetiche con il prof. Salvatore Cicconardi della Facoltà d’Ingegneria dell’Università di Cassino; ancora una conferenza di Letteratura inglese con la professoressa Joanna Leyland della Facoltà di Lingue dell’Università “La Sapienza” di Roma; un convegno sulle problematiche della tossicodipendenza tenuto dalle dottoresse Angela Coia, Stella Volpe e dalla signora Diana Nanni.
Le classi del quarto e quinto anno dell’Istituto avranno modo anche di partecipare a un’iniziativa di orientamento organizzata in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Gaeta.
Non mancheranno attività pratiche, svolte in collaborazione con le Associazione “La Macchia” e “Nuevitas”: un corso per animatori sociali, una polentata preparata dagli alunni dell’indirizzo alberghiero per un pranzo sociale organizzato in collaborazione con la Caritas di Sezze, la pulizia de Chiostro dei Cappuccini, sede storica dell’Istituto, e del Parco La Macchia, una visita guidata ai principali siti storico-religiosi del centro storico di Sezze in collaborazione con il Centro Studi San Carlo da Sezze.
Anche se tutte le iniziative sono pensate e organizzate per gli alunni dell’Istituto, l’ISISS “Pacifici e De Magistris” non ha voluto rinunciare al ruolo di proposta culturale che storicamente esso ha svolto nei confronti di tutta la comunità setina e ha quindi programmato un convegno destinato a tutta la cittadinanza, nonché a tutte le Istituzioni scolastiche della Provincia. Martedì 16 febbraio, infatti, alle ore 16,30, presso l’Aula Magna dell’Istituto, si svolgerà un convegno, in collaborazione con l’agenzia Mallardi di Gaeta, sul tema “La storia religiosa al tempo del multiculturalismo: un analfabetismo difficile da contrastare”, tenuto dal prof. Claudio Canonici (docente di Storia Moderna e contemporanea presso l’Università “La Sapienza” di Roma e autore del Manuale di storia Zanichelli) e moderato dalla dott.ssa Isabella De Renzi (Cultore di Storia contemporanea presso l’Università di Cassino).

LE VOSTRE OPINIONI

commenti