Latina, a scuola di legalità: il progetto della Guardia di Finanza negli istituti superiori

254

“Educazione alla legalità economica” è il titolo del progetto didattico in corso, promosso dalla Guardia di Finanza e giunto alla sua quarta edizione, sulla base di un protocollo d’intesa tra il comando generale e il ministero dell’istruzione, che ha già coinvolto gli studenti dell’istituto tecnico “Vittorio Veneto”, dei licei scientifici “Marjorana” e “Grassi”, del liceo classico “Dante Alighieri”, dell’istituto superiore “Marconi”, dell’istituto comprensivo “Alfonso Volpe” di Cisterna, dell’istituto nautico “Caboto” di Gaeta e che nelle prossime settimane sarà esteso anche ad altre scuole di Latina, Sezze, Terracina e Formia.

Il programma degli incontri “Cittadinanza e Costituzione” è il filo conduttore delle attività rivolte agli studenti della scuola secondaria volta a far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento all’attività svolta dal Corpo della Guardia di Finanza, quale Polizia Economico Finanziaria a contrasto dell’evasione fiscale, dello sperpero di denaro pubblico, della contraffazione, delle violazioni dei diritti d’autore, ed, in generale, di ogni forma di criminalità economica, anche organizzata. Lo scopo del progetto, infatti, è di creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”; affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria; stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del ruolo rivestito dal Corpo, a tutela delle libertà economiche.

Il concorso Al progetto scolastico è stato abbinato anche il concorso denominato “Insieme per la Legalità” che permette agli studenti di partecipare attivamente al tema del progetto didattico realizzando un elaborato grafico, audio-video e fotografico, attraverso il quale comprendere e rispettare sempre di più il valore civile della legalità economica, come strumento di espressione libera, creativa e spontanea.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti