Aprilia, vandali alla stazione di Campoleone: i pendolari chiedono più controlli

359
?

12736897_1742227462677702_750165549_o“Non bastano i disagi continui dovuti ai ritardi e alla soppressione dei treni. Ora c’è da avere paura anche a lasciare l’auto nel parcheggio perchè può accadere di trovarsela distrutta al ritorno”. A parlare uno dei tanti pendolari che ogni giorno sono costretti a recarsi in treno versa la capitale per motivi di lavoro o di studio, lasciando i proprie mezzi privati nell’area di sosta di Campoleone, nei pressi della stazione. Un parcheggio dove ieri pomeriggio una decina di auto in sosta sono finite nel mirino dei vandali, che hanno infranto finestrini e lunotti posteriori di altrettante vetture. Forse si è trattato di un tentato furto, forse solo di uno sfregio. Un aspetto questo ancora tutto da chiarire. Quel che resta dopo il folle ra di ieri, sono i resti dei vetri infranti sull’asfalto e la preoccupazione degli utenti, che chiedono più controlli alla luce di quanto avvenuto anche nelle scorse settimane
. “Qualche giorno fa- spiega un pendolare- ad una automobile erano state portati via i pneumatici. Episodi che si susseguono e che necessiterebbero di maggiori controlli. Forse le telecamere non bastano”. A onor del vero i controlli non mancano. Oltre alla presenza delle forze dell’ordine il parcheggio è videosorvegliato. Sono presenti almeno 4 dispositivi, forse pochi per coprire per intero un’area di sosta tanto vasta. Certo è che l’atto vandalico compiuto ieri non lascia dormire sogni tranquilli ai tanti studenti e lavoratori costretti a parcheggiare l’auto per poter prendere il treno.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti