Il Cna di Latina alla Camera dei Deputati: “una legge per difendere la cantieristica navale”

330

La provincia di Latina è stata la delegazione numericamente più presente, con 25 aziende del territorio, all’incontro di lunedì scorso alla Camera dei Deputati in merito alla proposta di legge per la salvaguardia della cantieristica navale, che vive un momento di grave difficoltà.

“La nostra partecipazione testimonia la forte vicinanza ai settori in difficoltà – ha commentato il direttore del Cna Latina, Antonello Testa – Le nostre aziende hanno risposto positivamente al nostro invito e la provincia di Latina è stata la delegazione numericamente più presente nell’incontro di lunedì alla Camera dei Deputati. La Cna di Latina si è messa fin da subito al fianco delle realtà penalizzate. La mia presenza alla Camera dei Deputati e la presenza di numerose aziende pontine testimonia come questo comparto sia un segmento importante per tutta l’economia pontina. Bisogna aiutare chi ha investito soldi nella propria attività e dal 1 gennaio 2016 non ha certezza sul futuro del proprio cantiere navale”.

La proposta di legge “La Cna Lazio, con l’appoggio della Cna Nazionale, ha scritto una proposta di legge, accolta dal partito Democratico, con l’obiettivo di sanare la situazione gravissima in cui versano non solo gli operatori della nostra Provincia ma tutto il comparto a livello nazionale”.

L’incontro Sono intervenuti all’incontro: Gaetano Bergami, presidente di Cna Produzione, Marco Miccoli, deputato Pd e primo firmatario del testo e Guglielmo Epifani, Presidente della Commissione Attività Produttive della Camera, Michelangelo Melchionno, consigliere della Camera di Commercio di Roma, Vincenzo Zottola, Presidente di Unioncamere Lazio e Annamaria Anselmi, Vicesindaco di Fiumicino.

La tutela degli investimenti “La proposta di legge è importante perché contiene una doppia garanzia: la tutela degli investimenti delle imprese e quella del patrimonio pubblico – ha affermato Bergami, Presidente di Cna Produzione. La vicenda relativa al rilascio ed al rinnovo delle concessioni demaniali ha assunto ormai da alcuni anni a questa parte un rilievo notevole anche per il settore della cantieristica nautica. Come noto, molti cantieri si trovano in aree demaniali, ma la cantieristica è stata esclusa dalla proroga al 2020 concessa per esempio ai balneatori”.

Il rilancio del settore “L’obiettivo di questa proposta è rimuovere gli ostacoli e promuovere il rilancio della cantieristica nautica – ha affermato Marco Miccoli, deputato del Pd – ma siamo solo all’inizio della battaglia. Una battaglia che va allargata, perché riguarda l’interesse nazionale”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti