Un’altra centrale idroelettrica in arrivo tra Priverno e Roccasecca dei Volsci

308

Dopo la prima centrale idroelettrica sull’Amaseno inaugurata la scorsa estate in territorio di Prossedi, lungo la SP Guglietta Vallefratta, una seconda ha ottenuto l’autorizzazione unica dalla Provincia a cavallo dei territori di Roccasecca dei Volsci e Priverno. La richiesta è stata inoltrata dalla Nova Power, società con sede a Lucca ma ormai da anni attiva nella piana dell’Amaseno. Dopo l’autorizzazione, la ditta ha anche chiesto una proroga su inizio e fine dei lavori che, allo stato attuale dei fatti, dovrebbero arrivare entro il 2018. Il progetto prevede la realizzazione di un impianto da 50 chilowatt ora, ovvero quasi tre volte la centrale di Prossedi che ha una capacità di 18 kw. L’impianto vero e proprio con la turbina inisterà in territorio di Roccasecca, mentre l’elettrodotto si svilupperà in territorio di Priverno. Ovviamente sarò un impianto di produzione di energia elettrica alimentato da fonte rinnovabile idraulica, della potenza nominale di 50 kW. La costruzione della centrale di Prossedi, portò con se un nuvolo di polemiche con ordinanze di sospensione lavori poi ritirate da parte del Comune, fascicoli di indagini e un Comitato contrario che non hanno fermato comunque un iter ancora oggi al vaglio della magistratura sebbene l’impianto sia funzionante. Chissà cosa accadrà a Priverno.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti