Scafati è di un altro pianeta, ma la rimaneggiata Benacquista vende cara la pelle

187

L’impresa non è riuscita alla Benacquista Assicurazioni Latina. In un Palabianchini rovente i nerazzurri si sono dovuti arrendere alla capolista Scafati, riuscita ad imporsi con il punteggio di 98-83. Nonostante l’assenza di Ihedioha e le precarie condizioni di un Mosley a mezzo servizio, i padroni di casa hanno tenuto testa ai campani grazie soprattutto alle ottime prestazioni di Pastore e di un Novacic al debutto tra le mura amiche.
GLI AMERICANI DELLA GIVOVA…INCONTENIBILI

Alla distanza, però, la prima della classe ha imposto la sua superiorità, trascinata dagli incontenibili Mayo e Simmons, autori rispettivamente di 23 e 27 punti. Ben poche recriminazioni, dunque, per un coach Gramenzi parso comunque molto arrabbiato per alcune decisioni arbitrali. Latina deve subito voltare pagina, domenica si torna in campo nella difficile trasferta di Casale Monferrato.
LATINA – SCAFATI 83-98
BENACQUISTA LATINA: Novacic 15, Tavernelli 10, Tagliabue 7, Uglietti 12, Mei 14, Grande 6, Pastore 12, Mosley 7, Di Ianni , Guerra n.e.
GIVOVA SCAFATI: Crow 7, Spizzichini 1, Baldassarre 2, Mayo 23, Ammannato 1, Portannese 18, Rezzano 16, Simmons 27, Loschi 3, Melillo n.e.
PARZIALI: 19-23, 26-22, 20-28, 18-25
Arbitri: Rudellat Marco di Nuoro, Caforio Angelo di Brindisi, Meneghini Francesco di Thiene

LE VOSTRE OPINIONI

commenti