Zingaretti a Latina: Regione più forte, in arrivo nuovi investimenti con i fondi europei

438

Prima l’inaugurazione di Porta Futuro, un progetto di servizi integrati per collegare università e lavoro, poi la visita al Palabianchini  di Latina dove la Regione ha finanziato i lavori per l’efficientamento energetico, infine l’incontro con i sindaci in Prefettura per presentare il piano di investimenti con i fondi europei. Una giornata a tutto tondo per il governatore della Regione Nicola Zingaretti che ha scelto Latina come prima tappa per preparare la programmazione delle risorse di investimento 2014-2020.

Il confronto con i sindaci. Il fulcro della giornata è stata nella Sala Cambellotti della Prefettura dove il Presidente della Regione Lazio ha tirato le fila istituzionali di un rinnovato patto di collaborazione e di filiera istituzionale con i territori. Eleonora Della Penna ha aperto l’incontro a cui erano presenti anche i consiglieri regionali Pino Simeone, Enrico Forte e Rosa Giancola, il questore Giuseppe De Matteis e il senatore Claudio Moscardelli. “In questa provincia ci sono 57mila imprese e oggi inizia un forte punto di svolta – ha detto il prefetto Faloni – ci diamo appuntamento fra un anno per vedere cosa porteranno questi rapporti che Zingaretti vuole creare. Parlare di programmazione europea è un ottimo inizio per fare nostra la cultura della partecipazione”. La presidente della Provincia Della Penna ha fatto gli onori di casa parlando dell’importanza del dialogo con i territori: “Stiamo impostando un lavoro di miglioramento e rilancio, ognuno nei propri ruoli e nelle proprie sedi deve impegnarsi per mandare avanti il proprio mandato instaurando un dialogo nella stessa direzione, quella dello sviluppo”.

Le risorse utilizzate fino all’ultimo spiccio. Zingaretti ha posto l’accento sul fatto che della precedente programmazione di fondi europei sono stati spesi tutti i soldi a riprova della capacità di investimento della Regione: tutti i 2.138,5 milione della vecchia programmazione sono stati spesi ed è stato fatto in due anni e mezzo più dei precedenti 5 anni e mezzo. Non è un dato di poco valore, perché, dice Zingaretti, restituire a Bruxelles dei fondi non spesi implica essere penalizzati sulla successiva programmazione. Nella provincia di Latina sono stati utilizzati 144 milioni per 3500 progetti concreti. “Abbiamo lavorato per pagare i debiti, nella provincia di Latina abbiamo saldato circa su 8 miliardi 426 milioni di euro a enti locali e Asl evitando il pericolo di sanzioni – ha detto Zingaretti –  riducendo i tempi di pagamento nel settore sanitario a 60 giorni (da 255), in quello non sanitario a 355 giorni (da mille)”.

zingaretti 9

Porta Futuro. Prima dell’incontro in Prefettura Zingaretti insieme al vicepresidente regionale Massimiliano Smeriglio, hanno inaugurato la sede di Porta Futuro Rete Università di Latina. Un progetto della Regione Lazio, realizzato da Laziodisu, diretto alla attivazione del sistema di servizi integrati “Porta Futuro”, aperto a Roma Testaccio nel luglio del 2011 e riconosciuto dall’Ue come buona pratica comunitaria. A gennaio 2016 a Roma è stata inaugurata da Zingaretti e Smeriglio la prima sede Porta Futuro Università “Città Universitaria”. La Rete Porta Futuro Università, oltre alle sedi di Roma “Città Universitaria” e Latina sarà composta da ulteriori 5 sedi: Viterbo, Tor Vergata, Roma Tre, Cassino e Rieti. La nuova sede di Porta Futuro Università è ospitata presso alcuni locali all’interno della residenza Laziodisu, in via Villafranca 63, dove c’è la Casa dello Studente. Dopo alcuni interventi di ristrutturazione (pavimentazione, tinteggiatura, rete elettrica e rete dati) e adeguamenti manutentivi (revisione dell’ascensore per garantire l’accesso ai cittadini disabili) la sede è stata suddivisa in aree delimitate da pareti mobili, connotate cromaticamente in relazione ai diversi servizi che vi si realizzano, così da permettere all’utente di vivere attivamente lo spazio in relazione alle proprie esigenze. L’investimento per l’allestimento è stato di circa 200 mila euro.Tutte le aree sono dotate di infrastrutture tecnologiche che permettono una consultazione attiva dei servizi (pc per utilizzo software Porta Futuro Lazio e web-cam collegabile ai computer dei relatori e recruiter aziendali per i collegamenti via Skype). L’orario di apertura della sede il lunedì, il mercoledì e il venerdì è dalle 10 alle 16, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 18.30. La struttura collaborerà attivamente con lo Spazio Attivo situato nella stessa città. Saranno progressivamente implementati anche i servizi dedicati all’accoglienza e all’orientamento. “Dobbiamo dimostrare che anche nei momenti di crisi le cose possono cambiare – ha detto Zingaretti – noi dobbiamo trasformare le esigenze di lavoro in un momento di ricerca collettiva”.

zingaretti8

La tappa al Palabianchini. La tappa successiva è stata quella al Palabianchini dove sono si è parlato dei lavori di efficientamento energetico della struttura: “Oggi è un giorno importante per Latina perché inauguriamo un investimento di oltre 800 mila euro di fondi europei che rischiavamo tornassero a Bruxelles. Grazie a questo intervento, invece, il Comune di Latina risparmierà 68 mila euro l’anno, però fornendo un servizio migliore. Inoltre si produrranno 40mila chili di Co2 in meno, un modo intelligente di lavorare anche sull’ambiente e sullo sviluppo sostenibile con fatti concreti”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti