Sabaudia, blitz della Forestale anti abusivismo edilizio: tre sequestri

441

Tre abusi edilizi in zona vincolata scoperti in poche ore dagli agenti del comando stazione del Corpo forestale di Sabaudia – Cta, diretti dall’ispettore superiore Alessandro Rossi e dal vice questore aggiunto Giuseppe Lopez.

Sul lungomare

Nel proseguo delle attività di monitoraggio eseguite a mezzo imbarcazione sulle acque del lago di Paola, i forestali hanno individuato e posto sotto sequestro due immobili realizzati senza alcuna autorizzazione, in violazione ai vincoli di tutela del Parco nazionale del Circeo e paesaggistico. I sigilli sono scattati sul lungomare delle dune nelle pertinenze di due residenze, lato lago. Il primo abuso edilizio ha riguardato un ampliamento di 20metri quadrati all’interno di un complesso plurifamiliare. Denunciato il proprietario, A.S. di Roma. Il secondo la realizzazione di un piano di 90 metri quadrati ricavato sotto una villa preesistente. Gli agenti hanno accertato la destinazione abitativa dell’ambiente abusivo nel quale era stata già posizionata una porta di accesso e installate due finestre. Nei guai una donna di Roma, E.C. le sue iniziali. Va segnalato che il valore di mercato degli immobili insistenti sul lungomare è elevatissimo rispetto a quelli di altre zone.

In centro urbano

Il terzo abuso è stato scoperto nel centro urbano di Sabaudia, nei pressi delle scuole elementari. Qui i forestali hanno posto sotto sequestro l’ampliamento, della superficie di 75 metri quadrati, di un garage. Denunciato il proprietario, A.D. di Sabaudia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti