Terracina, il Mercato della Marina vittima di progetti insensati. La denuncia di Anno Zero

125

Mercato della Marina a Terracina, il meetup cinque stelle Anno Zero denuncia il fallimento della politica che ha determinato uno stato di totale abbandono del luogo deputato allo scambio dei prodotti del territorio. E’ ora di cambiare rotta, afferma il gruppo che sostiene la candidatura a sindaco di Gian Paolo Cesaretti.

I progetti falliti

Il meetup rispolvera gli atti amministrativi del Comune dedicati al Mercato della Marina ed in particolare quelli relativi al progetto di riqualificazione per un importo superiore a 236mila euro poi aggiudicato ad una ditta con un fortissimo ribasso (76mila euro) che ha comportato il taglio “sulle spese per l’impianto elettrico, il risparmio sulla copertura del sito e l’eliminazione dell’impianto antincendio e dei servizi igienici”. Nel post pubblicato sulla pagina Facebook di Anno Zero i riferimenti temporali degli atti che vanno dal 2011 al 2012. Evidenziato anche il project financing, rimasto sulla carta, per la riqualificazione urbanistica del mercato Arene e del potenziamento del Mercato della Marina.

Il cambio di rotta

“Di fatto resta solo l’usura del tempo, l’incuria e il degrado – commenta il gruppo -. Ora indossano tutti il vestito delle feste e per le prossime elezioni amministrative promettono di fare ciò che avrebbero potuto realizzare prima, se avessero nutrito un reale interesse per la nostra città. Si sono lustrati le scarpe ma i piedi con cui lavorano sono sempre gli stessi, ed è ciò a non renderli credibili. Allo stesso modo, le continue progettualità proposte in modo superficiale, in assenza delle necessarie valutazioni d’impatto, del coinvolgimento degli operatori e degli utenti e soprattutto dell’obiettivo finale, nascono già morte in quanto prive delle fondamenta economiche necessarie a renderle realizzabili e solide nel tempo. Questo, è proprio quello che noi non faremo. Pensiamo che sia arrivato il momento, dunque, di cambiare rotta”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti