Latina, successo negli Usa per il pittore pontino Antonio Di Viccaro

961
Antonio Di Viccaro

Stanno per chiudere i battenti le due mostre personali inaugurate lo scorso 13 febbraio, dal pittore pontino Antonio Di Viccaro negli Usa, in due delle nove sedi della Wentworth Gallery: quella a Bethesda in Maryland e l’altra a Mc Lean in Virginia a 15 minuti dal centro di Washington Dc. Un’esperienza artistica e lavorativa che ha raccolto un successo molto lusinghiero di pubblico e di critica.
“Uno dei pochi in Italia a dipingere con la spatola”

Antonio Di Viccaro nasce nel 1935 a Castelforte. Inizia la sua carriera artistica già all’età di 11 anni e successivamente frequenta l’Accademia delle Belle Arti. A 23 anni tiene la sua prima mostra personale nel “Circolo Artistico di Arezzo” con la quale viene accolto con entusiasmo dalla comunità artistica italiana. Da qualche anno vede aprirsi la possibilità di esporre negli Stati Uniti, dove riscuote grande successo a Los Angeles, Boston e Chicago. In Italia, Di Viccaro è uno dei pochi artisti ad utilizzare la tecnica della “spatola”.

“Il poeta del colore”

Amante del paesaggio italiano, Di Viccaro si ritrova a viaggiare tra Capri, la costa Amalfitana, Firenze e Venezia per catturare splendide vedute: il cielo ceruleo, il bianco brillante delle case e i fiori magenta rapiscono la mente di chi osserva i suoi quadri per essere trasportata in alcuni dei luoghi più belli della terra. “Dipingo semplicemente perché amo la pittura”, dice Di Viccaro, “Ho cominciato quando ero un bambino e quindi amo l’arte quanto me stesso. L’amore per l’arte e per la pittura gli ha fatto guadagnare il titolo di “poeta del colore” e il consenso della critica in tutto il mondo.

12666365_10207016651988652_553388340_n

LE VOSTRE OPINIONI

commenti