Comune di Terracina, raffica di debiti fuori bilancio per contenziosi

123
Comune di Terracina

Raffica di debiti fuori bilancio riconosciuti dal commissario straordinario del Comune di Terracina. Undici delibere assunte con i poteri del Consiglio comunale chiudono il cerchio attorno ad altrettanti contenziosi:  tra danni e parcelle l’ente si alleggerisce così di altri 51mila euro.

Per danni il Comune deve liquidare 17.546 euro David Sepe, 4.365 euro Nello De Ponte, 565 euro Fabrizio Iaboni, 222 euro Sergi Rossi, 1.667 euro Nicola Coppola, 600 euro Giuliana Tarcisio, 2.735 Salvatore Cortina 1.839, 76 ad Aldo Zannella e Anna Feragnoli. Per cessata materia del contendere dinanzi al Tar, il Comune deve alla ditta G.M. Lavori srl 8.157 euro. Agli avvocati Paolo ed Elena Richter che hanno rappresentato l’ente contro il fallimento della Enerambiente, il Comune deve 12.236 euro, ovvero 10.287 al netto della ritenuta d’acconto. Infine 3.172 euro all’avvocato Massimiliano Fornari per aver difeso un maresciallo della Polizia Locale di Terracina in un procedimento penale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti