Il cuore non basta al Latina: vince il Modena, con un solo tiro in porta

94

Un solo vero tiro in porta, quello al 17’ del primo tempo, su una sponda di Bentivoglio innescata da un corner di Crecco. Solo la zampata in piena area piccola da parte di Luppi, niente altro da parte del Modena corsaro al Francioni. Gli emiliani hanno coperto con ordine, hanno sciupato malamente qualche ripartenza e si sono affidati alle parate del loro portiere. Ma soprattutto hanno approfittato della eccessiva foga e dei regali di un generoso ma spuntato Latina, fermato nello spareggio salvezza e piombato nuovamente nella zona calda della graduatoria.

 

 

PRIMO TEMPO, POCHE EMOZIONI

Con i convalescenti Esposito, Boakye e Brosco in panchina, Somma si è affidato a Bruscagin e Figliomeni per riproporre la difesa a tre, con Schiattarella a destra e Scaglia a fare la spola tra mediana e versante mancino. Proprio Figliomeni al 15’ ha commesso fallo su Nardini al limite, la conseguente punizione è stata poi deviata dalla barriera provocando tre corner consecutivi. Al terzo tentativo gli ospiti hanno sbloccato: il cross di Crecco è stato raccolto da Bentivoglio, la cui sponda aerea ha raggiunto sul palo più lontano Luppi, per il quale è stato un gioco da ragazzi metterla dentro. A quel punto il Latina ha reagito, prima con una bordata di Corvia alta sulla traversa, poi con una triangolazione tra lo stesso centravanti e Schiattarella, il cui sinistro a girare si è spento di poco al lato. Troppo poco per rimediare allo svantaggio, troppo poco per forzare il muro dei canarini.

somma

ENNESIMO RIGORE FATALE

Nella ripresa Olivera ha spaventato il Modena con una botta dalla distanza  deviata in tuffo dal portiere. Al 24’ ci ha provato Acosty, volenteroso ma a tratti poco lucido, con un’incornata spentasi fuori. Quattro minuti dopo ci ha provato di testa anche il nuovo entrato Boakye ma con la mira sbagliata. Al 32’ l’arbitro ha punito con il rigore una trattenuta di Aldrovandi su Boakye: lo stesso colored dal dischetto si è fatto deviare la conclusione sul palo interno, mentre sulla conseguente ribattuta Acosty ha indirizzato oltre la linea di porta ma non ha potuto esultare per un fallo ai danni del portiere ravvisato dal fischietto napoletano. Non c’è stato tempo di disperarsi perché il Latina ha continuato a premere ma senza la necessaria lucidità, per colpa di un’inevitabile stanchezza. Al 43’ Schiattarella ha colto un palo con un tiro cross ma anche nel lungo recupero concesso dall’arbitro i pontini non sono riusciti a rendersi pericolosi. Così lo spareggio salvezza si è chiuso nel peggiore dei modi: per non affondare in graduatoria, a questo  punto, sarà d’obbligo fare risultato martedì sera a Perugia.

 

LATINA-MODENA 0-1

 

Latina: Ujkani, Bruscagin, Dellafiore, Figliomeni (1’ st Boakye), Schiattarella, Mariga, Olivera (43’ st Campagna), Scaglia (13’ st Ammari), Calderoni, Corvia, Acosty. A disp.: Di Gennaro, Mbaye, Brosco, Dumitru, Esposito, Milani. All.: Somma

 

Modena: Manfredini, Aldrovandi, Marzorati, Gozzi, Popescu, Bentivoglio, Giorico (29’ Belingheri), Crecco (43’ st Osuji), Nardini, Granoche, Luppi (29’ st Camara). A disp.: Provedel, Calapai, Marchionni, Zoboli, Besea, Rubin. All.: Crespo

 

Arbitro: Maresca di Napoli  Assistenti: Oliveri di Palermo e Cecconi di Empoli Quarto uomo: Robilotta di Sala Consilina

 

Marcatori: 18’ Luppi

 

Ammoniti: Figliomeni, Schiattarella, Belingheri, Nardini, Dellafiore, Popescu, Aldobrandi, Manfredini

 

Spettatori paganti: 588 per un incasso di 9237 euro. Abbonati: 1996 per un incasso quota rateo abbonati di 19989 euro

 

Note – Al 34’ Manfredini para un calcio di rigore a Boakye

LE VOSTRE OPINIONI

commenti